Martedì, 28 Febbraio 2017 15:27

Libri. Storie di scuola

Scritto da

Nel vocabolario essenziale, profondamente interiorizzato e ripetuto infinite volte al giorno di Edoardo ci sono, tra le altre, due parole: (s)TORIA e (s)CUOLA. Edoardo è l'alunno che seguo quest'anno, dice TORIA quando desidera leggere una delle sue storie, scritte in comunicazione aumentativa e dice CUOLA quando entra al mattino sulla soglia della porta d'ingresso della scuola, in diversi momenti della giornata per “geolocalizzarsi” fisicamente e, come mi riferiscono i genitori, a casa quando vuole raccontare quello che ha fatto a scuola o per esprimere il desiderio di tornarci, in particolar modo nei giorni festivi.

PARIS Dans le cadre des Journées du Livre Européen et Méditerranéen

Sette storie per fare la cacca (Edizioni Didattica Attiva) di Valeria Moretti verrà presentato a Parigi Dans le cadre des Journées du livre européen et méditerranéen il 1 marzo alle ore 18 nella Librairie italienne et française di Parigi, 89 Rue du Faubourg Poissonnière

Cosa sta succedendo alla grande America, quella dei sogni di generazioni di giovani?

Lunedì, 30 Gennaio 2017 11:24

Libri. Hai mai corso tra le nuvole!

Scritto da

La seconda opera letteraria di Lorenzo Cioce, classe 1991, edita da Minerva

Partinico racconta Amedeo La Mattina è un paesone siciliano dove "non succede mai nulla, ma proprio nulla": nell'estate del 1967 viene sconvolto da un avvenimento assolutamente al di fuori di qualsiasi schema: arriva Damiano Damiani con tutta la troupe, macchine attrezzi, operatori, truccatori, attori, per girare Il giorno della civetta.

Alla metà del diciottesimo secolo a Parigi viveva un giovane scultore, figlio di un avvocato della Franca Contea, di nome Ernest-Jean Sarrasine. Il ragazzo aveva scelto la strada dell’arte opponendosi ai desideri del padre, che avrebbe voluto seguisse la sua più redditizia carriera.

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La pensione statale forse è moribonda ed anche la regola del 4 per cento non sta…

La previdenza pubblica, la pensione statale, il celebre primo pilastro della previdenza individuale, minaccia sempre più di crollare, non tanto per un fallimento del nostro Paese quanto per la spinta...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077