Giovedì, 26 Aprile 2012 16:26

Valeria Lukyanova come la bambola Barbie: bufala o follia?

Scritto da
Valeria Lukyanova Valeria Lukyanova

ROMA - A vederla così, la foto di Valeria Lukyanova sembra perfettamente ritoccata  con il noto programma Photoshop, invece dicono sia proprio lei in "carne ed ossa". 

Infatti Valeria Lukyanova, una ragazza russa di appena 21 anni, avrebbe già speso ben 800 mila dollari in chirurgia estetica per assomigliare alla famosa bambola Barbie della Mattel. Occhi azzurri, capelli biondi, viso perfetto, labbra carnose, ciglia lunhe e una pelle levigata da far invidia a una vera bambolina di plastica.
La notizia ha scatenato un mare di critiche, specie sulla rete e in particolare nei social network, dove la ragazza è stata accusata di essere una pazza ridicola. Insomma, tutti a chiedersi di quale patologia soffre questa russa per arrivare a una follia come questa.
Tuttavia ci sono altre voci che stanno iniziando a circolare, ovvero che la notizia sulle operazioni chirurgiche siano una bufala e le foto siano il risultato di un ritocco fotografico davvero straordinario, quasi fuori dal comune.
Una cosa è certa, questa giovane donna, ammesso esista davvero, non deve avere una grande personalità.

Correlati

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Ne…

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Nervi in Vaticano

Il Covis19 si sta impossessando di tutto, in tutto il mondo. Disneyland, tempio del divertimento, chiuso da tempo per evitare assembramenti, è diventato un “centro covid”, dove al posto dei...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Le cellule cancerose sarebbero in grado di proteggersi in una sorta di letergo, quando sono minacciati dal trattamento chemioterapico. E' quanto emerso in una ricerca apparsa sulla rivista scientifica Cell. 

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]