Venerdì, 27 Aprile 2012 07:19

Valeria Lukyanova, la barbie russa risponde alle critiche ricevute. IL VIDEO

Scritto da
Valeria Lukyanova Valeria Lukyanova

ROMA - E' stata duramente criticata la 21enne russa Valeria Lukyanova, che si dice abbia speso ben 800 mila dollari in chirurgia estetica per assomigliare a colpi di bisturi alla bambola Barbie della Mattel.


Lei però non ci sta e ieri ha postato su Youtube la sua risposta, rigorosamente in lingua russa, nella quale si difende dicendo che non è affatto una bambola, ma una persona che ha grandi capacità. Canta e scrive, fa sport ed è soprattutto "vera". Se lo dice lei. Insomma, lo sfogo di una ragazza che molti hanno definito "bionica" sembra voglia ricalcare una sorta di clichè per non spegnere i riflettori sulla sua vicenda. D'altra parte anche il filmato lascia qualche dubbio. A partire dall'inquadratura leggermente sfocata, dalla scenografia di una casa finemente ammobiliata, alla musica di sottofondo, fino ad arrivare agli abitini succinti che indossa la ragazza. Evidentente  in Russia l'estate è già arrivata con largo anticipo.


CLICCA QUI per aprire il video

Correlati

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Ne…

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Nervi in Vaticano

Il Covis19 si sta impossessando di tutto, in tutto il mondo. Disneyland, tempio del divertimento, chiuso da tempo per evitare assembramenti, è diventato un “centro covid”, dove al posto dei...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Le cellule cancerose sarebbero in grado di proteggersi in una sorta di letergo, quando sono minacciati dal trattamento chemioterapico. E' quanto emerso in una ricerca apparsa sulla rivista scientifica Cell. 

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]