Venerdì, 26 Aprile 2013 11:31

Grand Prix. Le monoposto del campionato di Formula 1

Scritto da

MODENA - Il prossimo 3 maggio, al museo casa Enzo Ferrari di Modena,  inaugurazione dell'inedita rassegna automobilistica dedicata alle vetture protagoniste del campionato mondiale di Formula 1 dal 1950 al 1994.

Il museo casa Enzo Ferrari è stato inaugurato l'anno scorso e sono gia'  più di 77.000  le persone che l'hanno visitato, per ammirare l’avveniristica architettura e le numerose esposizioni che si sono avvicendate: dalle meravigliose macchine esposte, all’inimitabile scocca gialla, dalla casa natale del mitico drake, alle testimonianze e agli oggetti che gli sono appartenuti.
L’obiettivo principale di questa grande operazione di marketing territoriale,  e' quella di incrementare il turismo e partire dal “mondo dei motori” per promuovere anche le altre eccellenze del territorio, dalle bellezze artistiche all’enogastronomia.
 Le 17 macchine da corsa che hanno fatto la storia dell’automobilismo moderno, saranno in mostra fino a fine ottobre 2013.  Passione, tecnica e curiosità del massimo campionato vengono fatti rivivere attraverso le auto più belle e innovative, vere e proprie leggende che hanno entusiasmato migliaia di appassionati, come l’Alfa Romeo 159, la Mercedes w 196 e la Ferrari Lancia d50 di Juan Manuel Fangio; la Ferrari 312 t del mondiale 1975 di Niki Lauda, la Porsche 804 di Dan Gurney, la Ligier di Jacques Lafitte, le due vetture della famosa sfida al GP di Francia a Digione del ‘79 Renault r11 di René Arnoux e la Ferrari 312 t4 di Gilles Villeneuve,oltre alla Williams del grande pilota brasiliano Ayrton Senna. Altro pezzo storico la McLaren mp 4/4 che vinse, nel 1988, 15 Gran Premi su 16 : infatti nel Gran Premio d’Italia a Monza le due MC Laren partono in testa ma saranno le Ferrari di Berger e Alboreto a tagliare il traguardo al primo e secondo posto, quasi a rendere l’estremo omaggio a Enzo Ferrari, scomparso pochi giorni prima.
Un percorso espositivo eccezionale, che illustra l’evoluzione della  specie e mette in rilievo  la perfezione tecnologica e la valenza estetica, improntate all’efficienza che distinguono da sempre  le Ferrari.
Ogni vettura da competizione è stata selezionata fra quelle che, nell’arco di quasi cinquant’anni, hanno sperimentato innovazioni e accorgimenti tecnici che hanno influenzato il raggiungimento delle massime prestazioni meccaniche e aerodinamiche con la conseguente evoluzione delle forme.
Novità assoluta della  rassegna espositiva sarà l’“effetto sorpresa”: la presenza di nuove vetture che si avvicenderanno per tutto il corso della mostra, secondo una rotazione a tema, per permettere agli amanti di questo sport di apprezzare le fasi di sviluppo delle monoposto protagoniste del massimo campionato automobilistico. durante la mostra il percorso espositivo sarà arricchito da un’offerta molto particolare: vi sarà una World Champion  Line che collegherà l’esposizione di oltre 50 caschi di piloti campioni del mondo. saranno inoltre presenti anche oggetti protagonisti del mondo delle corse come alettoni, musetti, tute di gara, volanti e motori.
La mostra è  realizzata col contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena.
Di seguito l’elenco completo delle vetture:
- 1951, Alfa Romeo 159: museo Alfa Romeo
- 1955, Mercedes w196: Mercedes-Benz Classic
- 1956, Lancia Ferrari d50: museo nazionale dell'automobile "avv. Giovanni Agnelli"
- 1957, Maserati 250 f: Collezione Panini
- 1962, Porsche 804: Collezione museo Porsche
- 1967, Cooper Maserati: collezione privata
- 1970, Ferrari 312 b: collezione privata
- 1973, tecno: collezione Bianchini
- 1975, Ferrari 312 t: collezione privata
- 1978, Brabham Alfa Romeo: museo Alfa Romeo
- 1979, Ferrari 312 t4: collezione Donelli vini
- 1979, Renault rs11: collezione Renault
- 1979, Ligier: collezione privata
- 1983, Alfa Romeo 183: collezione privata
- 1988, McLaren Mp 4/4: Collezione McLaren
    
 In parallelo sono previste una serie di mostre collaterali su arte, fumetto e cinema, la prima delle quali è stata inaugurata il 23 marzo: dedicata all’artista Enrico Ghinato, ed organizzata in collaborazione con la Galleria Contini di Venezia, presenta 36 oli su tela rappresentanti  lo splendido design delle automobili italiane. A seguire, il 18 maggio l’ inaugurazione dell’esposizione “Le moto nel cinema di Fellini”, che presenterà le moto più belle protagoniste dei grandi film del maestro Federico Fellini, in collaborazione con Modena terra di motori. Infine "Cars and Comics"  da Flash Gordon a Vaillant (dall’8 giugno) e poi Stars and Cars a settembre. la mostra successiva “I piloti italiani” avrà inizio a novembre.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei de…

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei del Mediterraneo. Foto

In molte persone, la parola Eolie evoca istintivamente immagini di mare azzurro e spiagge incontaminate. Pochi, tra le migliaia di turisti che arrivano ogni anno, conoscono il museo di Lipari...

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

Studi scientifici dimostrano l’importanza delle arti per il benessere psico-fisico  

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]