Domenica, 09 Febbraio 2014 17:07

Gli uomini preferiscono la cellulite

Scritto da

ROMA - Siete ingrassate?  Brave, avete percorso la strada giusta per arrivare a Lipo City, la città dove il grasso impera. Ma non è una sorpresa per voi, lo sapevate benissimo dove sarebbe finito ogni boccone che avete assaporato, eppure non avete potuto fare a meno di ingozzarvi.

Siete riuscite a ingurgitare una quantità di dolci che nemmeno una mandria di bambini all’ora della merenda riuscirebbe a buttare giù. E adesso scatta l'ora delle diete, dei trattamenti estetici, punturine, filler, innesti, protesi, liposuzioni, filtri magici, esorcismi per le rughe, danze sciamane per tirare su i glutei… qualunque cosa, purché funzioni!

 

E per chi tutto questo? Ma per noi. Sì, per noi Uomini. Ognuna di voi lo fa per un Uomo. Ci piace questa accortezza nei nostri riguardi. Ci piace essere blanditi, sedotti, essere al centro delle vostre attenzioni. Ed è inutile che, balbettanti, cerchiate di dire che fate tutto per voi stesse: quel vestitino sexy lo compro per me, quella biancheria che arde desiderio la prendo per me, mi pompo le labbra per sprecare più rossetto, perdo un’ora di sonno al mattino per truccarmi e farmi i capelli prima di uscire, tirandomi a lucido come una tigre che invece di ruggire grida SESSO… solo per me. Certo, solo per voi.

 

Per contro, noi uomini accarezziamo con orgoglio il nostro ventre gonfio, senza farci alcun problema. I fissati della palestra a oltranza sono pochi, una buona percentuale è gay e quelli che rimangono non sono sufficienti per soddisfare la domanda. Sì, qualche donna riuscirà pure a portarsi a letto uno di questi «malati da sollevamento pesi», ma statisticamente è irrilevante. E per vostra sfortuna le prestazioni sessuali mascili sono del tutto slegate da scolpiti ventri tartarugati. Insomma, riuscire a portarsi in camera da letto un fisicaccio alla James Hoelett (Wolverine), non è garanzia di orgasmo. Così, non vi rimane che l'uomo normale, e non importa se è senza capelli, ha la pancia, le spalle cadenti, il culo piatto o le maniglie dell’amore che somigliano a lontre. E a questi uomini non interessa minimamente se siete in forma o no. 

 

Per fortuna, non tutte le donne sono a tal punto disperate da stringere patti con spiritelli infernali per assicurarsi eterna giovinezza. C’è anche uno zoccolo duro, parlo di quelle donne che sanno bene che a noi uomini piacciono le imperfezioni, anzi, proprio quelle ci “fanno sangue”: cellulite, smagliature, grasso… Se si trovano nei punti giusti diventano micidiali elementi di seduzione. Così, queste furbone non seguono diete e ginnastica, ma se la godono beatamente, nessuna attività fisica se non sessuale, cibo a volontà e sono comunque sexy. Sono geniali. Il solo rischio è di eccedere nel verso opposto, a tal punto da essere poco appetibili persino per un detenuto appena scarcerato dopo una decina d’anni di prigione. La linea di demarcazione è sottile. Ma è raro che capiti una situazione del genere, personalmente ho conosciuto donne che qualcuno potrebbe definire molto grasse e che io ho trovato molto sexy. I modelli estetici fluttuano, si adattano, metabolizzano mode e plasmano disinibiti, sfrontati, burrosi corpi capaci di mettere nel sacco il più esigente maschio. Pronto a buttare nella spazzatura un perfetto “foie gras” per gustarsi un bel piatto di trippa! Seducente, sensuale trippa. Non dimenticatelo.

 

Sam Stoner

Scrittore

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Arte. Il “Cencio” di Milo Manara e la Madre di Dio sotto il cielo di Siena

SIENA - Il grande filosofo Friedrich Nietzsche sosteneva che ogni verità è curva e Milo Manara l'artista che ha dipinto il Palio dedicato alla Madonna Assunta in cielo del 16...

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]