Domenica, 06 Settembre 2015 17:35

Rai1. Anna e Yusef: una storia d’amore e di immigrazione. Miniserie in prima serata

Scritto da

ROMA - Anna, dopo un breve e infelice matrimonio, ha ritrovato l’ amore con Yusef, con il quale convive  ed ha avuto una bambina Nadira.

L’ uomo, di origine tunisina, vive da anni in Italia, dove sta per laurearsi in ingegneria. Da tempo ormai non ha più legami con il padre, il quale non ha mai approvato né la sua carriera né il suo matrimonio. A causa di un banale incidente, il giorno prima della festa di laurea, Yusef si ritrova in Questura, dove per un errore di omonimia viene preso un provvedimento di espulsione, con tanto di ordine di rimpatrio. Anna, convinta dell’ innocenza del compagno, lo aiuterà a cercare questo omonimo, legato alla mafia, così da poter continuare serenamente la vita per cui entrambi hanno lavorato tanto. Dopo una disperata ricerca, entrando nell’ inferno dell’ immigrazione clandestina, e false promesse di una presunta amica della coppia, i due si vedono messi di fronte al loro peggiore incubo: il ritorno coatto di Yusef in Tunisia.

La seconda parte della storia vede la famiglia di Yusef riaccogliere il loro caro con affetto, non senza la presenza un po’ oscura del padre, che spinge con tutte le sue forze il figlio a prendere posto nell’ azienda di famiglia, proprio come doveva essere fin dall’ inizio. Anna, rimasta con la bambina in Italia, decide infine di raggiungere il marito in Tunisia. Qui la donna e la bambina sono accolte con sincera gioia dalle cognate, mentre i suoceri si rivelano freddi e distaccati. Pensando, o più sperando, di riuscire ad avvicinare i genitori di Yusef a lei e alla bambina, Anna decide di sposare il compagno, con rito civile, in Tunisia. La scelta però si rivela controproducente: per Aziza e Samir, un matrimonio non religioso è qualcosa di intollerabile. 

Dopo un susseguirsi di sciagure, messe lì per rendere ancora più tragica una storia già non proprio delle più rosee, Anna affronta l’ esperienza, che vive la maggior parte degli immigrati clandestini, dell’ orrore della fuga e della disperazione.

La miniserie, di due episodi, andrà in onda su RAI1, in prima serata, il 6 settembre ed il 7 settembre.

SCENEGGIATURA e SOGGETTO: Paola Lucisano, Maura Nuccetelli, Nicola Cometi, Urbano Lione, Cinza TH Torrini.

Produttore esecutivo IIF: Giulio Steve

Organizzatore: Ezio Orita

Casting: Adriana Sabbatini

DA UN’ IDEA DI: Paola Lucisano

REALIZZATO DA: Fulvio e Paola Lucisano PER ITALIAN INTERNATIONAL FILM

In collaborazione con : Trentino Film Commission 

 CAST: 

ANNA: Vanessa Incontrada

YUSEF: Adel Bencherif

NADIRA: Elettra Rossiello

AZIZA: Ben Abdallah Rabiaa

SAMIR: Bennoor Ali

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Il quarto livello delle mafie

Dopo il  fallito attentato dell’ Addaura del 21 giugno 1989, Giovanni Falcone affermò testualmente: "Ci troviamo di fronte a menti raffinatissime che tentano di orientare certe azioni della mafia. Esistono...

Vincenzo Musacchio - avatar Vincenzo Musacchio

Negli “Esercizi di memoria” scopriamo chi ispirò Montalbano a Camilleri e molto …

Pirandello era fascista o antifascista? Dipende dai punti di vista.  Quando, nel dicembre 1936 morì nella sua casa romana, le ceneri vennero raccolte in un’anfora greca e depositata al cimitero...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208