Giovedì, 14 Luglio 2016 18:44

Terme di Roma Acque Albule. Il paradiso ritrovato

Scritto da

Restaurate e gestite con abile genio le terme di Roma Acque Albule rappresentano un’ eccellenza per la cura della salute, dell’estetica e della psiche

TIVOLI TERME (nostro inviato) - Dimenticate vasche colme di acqua calda in noiosi complessi nei quali si accompagna la zia o la nonna. Oggi le terme sono una realtà capace di divertire, parlo delle Terme di Roma Acque Albule.  Restaurate da poco e gestite con abile genio imprenditoriale, molto “americano” nella più alta accezione. Piscine esterne, ben quattro per un totale di seimila metri quadri di specchio acqueo, dotate di tutti i comfort e servizi, incastonate in un paesaggio californiano con palme, chiostri in legno, bar, punti ristoro, tavola calda, cabine, spogliatoi, docce e uno spazio per concerti. Nulla da invidiare ai parchi acquatici. Certo, mancano gli scivoli a strapiombo ma, in compenso, c’è l’acqua termale Albule, preziosissima per il sistema respiratorio e neurovegetativo, oltre che per le proprietà remineralizzanti e antisettiche. Vera manna per neonati e, su su, fino ai più capaci centenari.  Mix generazionale che anima il complesso delle Acque Albule: adolescenti scatenati accanto a divertiti nonni, mamme con infanti e giovani coppie di trentenni. In un’atmosfera giocosa, rilassata e armoniosa. Resa ancor più invitante da prezzi di entrata bassi, alla portata di qualunque tasca, particolare di non poco conto in un periodo come questo. 

Ma le sorprese sono solo all’inizio. Oltre la suggestiva e moderna entrata in vetro, si scopre un mondo avveniristico.  Interessante intreccio tra la tradizione, l’acqua termale e la più avanzata tecnologia.  È curioso vedere ultranovantenni armati di carte elettroniche con cui dialogano come fossero in carne e ossa,  senza dimenticare il fattore umano. 

Ogni cliente, dopo aver presentato alla reception la prescrizione medica o il ticket per l’esenzione, è accolto dagli specialisti del posto che accertano, senza alcun costo, l’esattezza della diagnosi e le condizioni di salute del paziente, se idoneo  rilasciano il badge appropriato. Numerose le patologie trattate: reumatiche, dell’apparato respiratorio, otorinolaringoiatriche, ginecologiche, dermatologiche, vascolari, dell’apparato gastroenterico. 

È necessario sottolineare la ciclopica struttura costituita da ben trecento postazioni per le vie respiratorie che erogano ben sei diversi tipi di aerosol. Numeri importanti ai quali si sommano le decine di cabine dedicate alle cure con il fango termale mantenuto a una temperatura di soli ventitré gradi, quella naturale delle acque Albule che permettono di lasciare inalterate tutte le loro preziose proprietà. 

Importanti  le Insufflazioni endoscopiche per risolvere il problema del catarro alle orecchio, problematica che trova risoluzione grazie all’impiego del vapore sulfureo a temperatura ambiente nel timpano. Ogni seduta ha una durata di soli dieci secondi e i risultati sono accertati da esami audiometrici. 

Rilevante  la presenza di una lampada a raggi UVB  a banda stretta per la cura della psoriasi, della dermatite e della vitiligine attraverso un breve ciclo di sedute della durata di soli venti secondi ognuna. Una delle pochissime lampade presenti in Italia e la sola presente nel Lazio. 

Spostandoci al piano inferiore  troviamo il Nuovo Centro termale - SpA Center completamente rinnovato e ristrutturato che offre diversi tipi di percorsi benessere: percorso Kneipp, bagno turco, sauna, vasche idromassaggio, docce Evian micronizzate con aromaterapia, zone relax. Spogliatoi moderni, dotati di tutti i comfort, personale professionale e cordiale rendono questo spazio una vera oasi protettiva.   

Al primo piano della struttura si trova l’area di Medicina Estetica, Estetica Orientale e Tradizionale, Massoterapia e Palestra con l’obiettivo di donare al cliente rinnovato vigore psicofisico e un aspetto raggiante e luminoso.  Importante novità è la presenza di un esclusivo macchinario per l’epilazione definitiva e il ringiovanimento. Per l’epilazione il macchinario, utilizzato solo da personale qualificato, lavora sulla melanina del bulbo pilifero e non su quella della pelle evitando i problemi  del passato. Lo stesso è utilizzato per il ringiovanimento: lavorando sulla stimolazione dei fibroblasti generatori di collagene ed elastina, in modo del tutto naturale, senza la necessità di interventi chirurgici. Si effettuano da un minimo di due a un massimo di cinque sedute, con un intervallo di circa due mesi  tra una seduta e la successiva. Si eseguono anche il Biolifting, Filler con acido ialuronico, tossina botulinica, Peeling medico. 

Interessante e ricca l’offerta di trattamenti benessere nel reparto di Estetica Generale e Massoterapia con il massaggio Lomi-Lomi  Hawaiano, lo Shatzu, il massaggio Ayurvedico, Yoga Thailandese, il massaggio vietnamita, la reflessologia plantare,  il massaggio con le pietre laviche, il linfodrenaggio Vodder ma anche massaggi decontratturanti, Svedese, quello Amazzonico e anticellulite. Oltre tutti i servizi di estetica generale come manicure, pedicure la classica cera e i trattamenti al viso, da quelli termali e quelli aroma terapici e linfodrenanti.

Annesso al parco termale sorge il Victoria Terme Hotel, accogliente ed elegante quattro stelle con un’ottima cucina capace di rendere un soggiorno termale ancor più piacevole e indimenticabile.

LE TERME DI ROMA • ACQUE ALBULE S.p.A. 

Via Tiburtina Valeria, km 22,700 - 00011 Tivoli Terme (RM)
Tel. Centralino (+39) 0774 408500
www.termediroma.org 

Sam Stoner

Scrittore

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]