Venerdì, 16 Settembre 2016 19:42

Lounge Italo Club. Inaugurazione a Napoli con tante stars

Scritto da

NAPOLI -  E’ stato un grande evento quello che si è tenuto ieri,  giovedì 15 settembre, alla Stazione Napoli Centrale. Dopo le inaugurazioni alla Stazione Termini di Roma e alla Centrale di Milano, Italo ha inaugurato l’esclusiva “Lounge Italo Club” di Napoli, il nuovo stile di accoglienza per iniziare l’esperienza di viaggio appena arrivati in stazione.

I festeggiamenti sono partiti alle 18.30 all’insegna della musica e della buona cucina partenopea, alla presenza di tante star. Tra gli altri, hanno partecipato all’evento molti attori, come Mariano Bruno, Francesco Albanese e Ivan e Cristiano (da “Made in Sud”), Gino Rivieccio, Marco Palvetti (Salvatore di “Gomorra”), Beppe Barra e Ciro Petrone,  l’attrice comica Barbara Foria e la cantante e la showgirl e attrice Barbara Petrillo,  Giovanna Rei, una delle attrici più sexi della tv italiana, e Lucia Cassini, Antonello Cuomo (cantante e sosia di Antonello Venditti) eGiovanna Rei. E’ arrivata alla Stazione Napoli Centrale anche la cantautrice Claudia Megrè, anima rock e voce graffiante, che deve il suo successo a The Voice of Italy e al suo mentore Piero Pelù; e molti notissimi sportivi, come il campione olimpico e mondiale  Patrizio Oliva.

Madrina dell’evento è stata l’attrice e cabarettista Rosalia Porcaro. E non sono mancate neppure le istituzioni: sono arrivati anche Sandro Fucito, Presidente del Consiglio Comunale di Napoli, gli Assessori del Comune di Napoli Alessandra Clemente (Politiche Giovanili e Innovazione), Nino Daniele (Cultura e Turismo) e Mario Calabrese (Infrastrutture), i rappresentanti dell'assessorato Regionale alle Attività Produttive guidato da Amedeo Lepore, e dell'assessorato al Bilancio e alle Finanze del Comune di Napoli guidato da Salvio Palma.

In occasione di questa inaugurazione, Italo ha presentato la collaborazione con LoveItaly, associazione no profit impegnata in progetti di crowdfunding con lo scopo di tutelare e restaurare il patrimonio artistico italiano. Italo aderisce all’iniziativa volta a promuovere il restauro del Cubiculum numero 3 della Domus del Centauro; il cubiculumin questione è una delle più belle stanze da letto del sito archeologico campano di Pompei. Italo vuole fare la sua parte, per sensibilizzare i cittadini e far sì che grazie alle donazioni ricevute i grandi monumenti italiani tornino a godere della loro originaria bellezza.

Prossima tappa: Firenze, con una nuova lounge da inaugurare. Le Lounge Italo Club sono un mix di confort ed eleganza, luogo ideale per una comoda pausa prima di mettersi in viaggio. Dedicate ai passeggeri di Club Executive e ai titolari delle carte Italopiù Black, Italopiù Platinum e Italopiù Sprint, potranno essere utilizzata anche come luogo d’incontro e di lavoro. Aperitivi Made in Italy, wi-fi veloce per ottimizzare i tempi d’attesa, giornali, riviste e schermi video per essere sempre informati e una biglietteria per ogni esigenza operativa. Dopo quella di Roma e di Milano, la Lounge di Napoli diventa sede di tante iniziative dedicate ai viaggiatori, luoghi perfetti per offrire servizi e prodotti esclusivi.

Correlati

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

“Ti ho visto negli occhi”. Il rapimento di Anna Bulgari e Giorgio Calissoni …

“Ti ho visto negli occhi”. Il rapimento di Anna Bulgari e Giorgio Calissoni in un docu-crime di denuncia

Un racconto dettagliato di eccezionale impatto emotivo  rivissuto  dai suoi protagonisti  

Elisabetta Castiglioni - avatar Elisabetta Castiglioni

Cinghiali in città. Intervista allo zoologo Luca Giardini

Cinghiali in città. Intervista allo zoologo Luca Giardini

ROMA – I recenti dibattiti apparsi sui media e social-media per la soppressione di alcuni cinghiali avvenuta quasi nel cuore di Roma, hanno riacceso l’attenzione sulla coesistenza tra uomo e...

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]