Sabato, 21 Ottobre 2017 11:51

Partnership tra Trenitalia e Fico Eataly World

Scritto da

Sconti e agevolazioni per i clienti Trenitalia che visiteranno il grande parco agroalimentare alle porte di Bologna

Firmato l'accordo di partnership tra Trenitalia e Fico Eataly World che dal 15 novembre prossimo, giorno dell’inaugurazione del Parco agroalimentare di Bologna, conta di  portare in treno a Bologna 6 milioni di turisti. Un’impresa che  metterà in mostra l’eccellenza agroalimentare italiana e le meraviglie della sua biodiversità racchiuse in un parco di oltre 100mila m2 alle porte di Bologna.

Raggiungere Fico da tutti i principali capoluoghi italiani sarà facile e conveniente grazie al capillare network di collegamenti ferroviari, comodi offerti da Trenitalia. Un network che comprende ogni giorno fino a 228 corse regionali e oltre 180 treni a media e lunga percorrenza, tra cui 152 Frecce. Saranno poi sette i bus navetta vestiti Fico che ogni 15 minuti faranno la spola tra la stazione di Bologna Centrale, il centro storico e il parco.

Ai clienti di Trenitalia saranno inoltre riservate particolari agevolazioni sia per raggiungere Bologna sia per visitare il parco. Al suo interno sarà possibile muoversi utilizzando uno speciale servizio navetta ecologico, gratuito per chi è arrivato a Bologna con le Frecce, e realizzato da Trenitalia con un trenino elettrico su gomma, contraddistinto dai colori e dal logo del Frecciarossa 1000.

L’intesa fra Trenitalia e Fico Eataly World è stata presentata il 20 ottobre 2017 a Roma da Renato Mazzoncini, Amministratore Delegato del Gruppo FS Italiane, Oscar Farinetti, Fondatore di Eataly, Tiziana Primori, Amministratore Delegato Fico Eataly World, e Orazio Iacono, Amministratore Delegato di Trenitalia.

 Oscar Farinetti,  ha  ricordato alcuni numeri del progetto, che copre 110 mila metri quadrati coperti e possiede il più grande parco fotovoltaico d'Europa con 44 mila pannelli solari, ha spiegato come gli è venuta l'idea di creare una specie di "Dineyland del cibo". Ha puntato sulle bellezze naturali,sulla cultura, sulle varietà di specie animali e vegetali, che nessun altro paese può vantare e infine  sui numeri del turismo: 47 milioni di turisti all'anno,  interessati  anche al cibo ed all'enogastronomia.Ha scelto Bologna per la sua posizione al centro dell'Italia e perché possiede il nodo ferroviario migliore del nostro Paese.

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Non solo coaching: Siamo pronti ad affrontare lo tsunami digitale?

Siamo nel pieno delle sfide del mondo 4.0, una rivoluzione non solo industriale, ma anche personale e professionale.

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La Magia del Coaching e l’Expecto Patronum!

Facendo seguito ad una serie di considerazioni lette sulle riviste, fatte da alcuni personaggi del mondo dello spettacolo, indicative di tanta confusione sul contesto del coaching, colgo questa occasione come...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077