Mercoledì, 15 Novembre 2017 13:52

Lidia Vitale. Dal cinema, al piccolo schermo, al “Riff”

Scritto da

Lidia Vitale è un treno in corsa, pronta a ripartire da un progetto all’altro. Dopo il grande successo internazionale ottenuto con Tulips, pellicola cinematografica dalla regia del premio Oscar Mike van Diem, torna sul piccolo schermo insieme a Giulia Bevilacqua in “ANNA. Quella che (non) sei”, dal 27 novembre su FoxLife.  

Si tratta di una miniserie, composta da 4 episodi in pillole di 6 minuti, che affronta una tematica sempre attuale, la ricerca costante di sé. Racconterà, infatti, la vita di una donna attraverso un viaggio molto personale, portandola a scoprire pezzi del suo passato e del suo futuro. La Vitale taglierà il nastro di inizio della prima puntata della miniserie, ideata dalla giornalista Claudia Catalli e realizzata da FoxLab in collaborazione con Mercedes-Benz Italia.

L’attrice romana sarà, inoltre, tra i volti del prossimo festival del cinema indipendente di Roma. Dopo la presentazione al festival del cinema di Roma del corto “STAY”, con la regia di David Petrucci arriva al RIFF per la prima mondiale del cortometraggio “ACTUS REUS”. Scritto e diretto da Julian Grass, racconta di una storia vera consumatasi negli anni ’70 basata sul tema dell’abuso, argomento sempre più centrale nella cronaca nazionale e internazionale di questi giorni. Al suo fianco, in questo progetto, troviamo sua figlia Blu Yoshimi e Tullio Sorrentino. 

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La pensione statale forse è moribonda ed anche la regola del 4 per cento non sta…

La previdenza pubblica, la pensione statale, il celebre primo pilastro della previdenza individuale, minaccia sempre più di crollare, non tanto per un fallimento del nostro Paese quanto per la spinta...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077