Lunedì, 20 Maggio 2019 16:32

La Società Italiana di Medicina Estetica (Sime) festeggia i suoi primi 40 anni

Scritto da

Il tema centrale del 40° Congresso SIME è  stato il futuro del benessere. Numerosi gli argomenti  affrontatii: dalle ultime novità in medicina estetica ai progressi della disciplina, dal sostegno ai controlli dei Nas alla collaborazione con CittadinanzAttiva per l’informazione corretta ai pazienti, dall’abuso di filler all’analisi degli errori e alla gestione delle complicanze in medicina estetica. 

Migliorare l’aspetto dei propri pazienti, accrescerne la sicurezza personale per consentir loro di raggiungere il massimo in ambito professionale e soddisfare anche le più profonde esigenze spirituali. Questi gli obiettivi al centro delle discussioni dei 3000 professionisti dell’estetica che hanno partecipato alla quarantesima edizione del SIME, dal  17 al 19 maggio presso0 l'Hotel Roma Cavalieri Hilton.

"In questi ultimi 40 anni la società ha subito molti cambiamenti, nelle abitudini, nei costumi e nella qualità della vita, complice anche una nuova longevità. Allo stesso modo, per venire incontro alle esigenze dei pazienti e della Società in costante mutamento, è cambiata la nostra disciplina. L'intensificazione delle verifiche sulla regolarità delle strutture e dei centri privati che erogano prestazioni mediche è da noi totalmente condivisa –ha  dichiarato  Emanuele Bartoletti, presidente Sime – prima di tutto per la  tutela della salute del pubblico poi perché queste azioni posso scoraggiare il fenomeno della pratica abusiva della professione medica, che danneggia i nostri pazienti e la nostra categoria. Chi decide di ricorrere alla medicina estetica, per ristabilire il proprio equilibrio psico-fisico deve sapere che gli occorre un medico estetico  in possesso dei titoli e dei requisiti necessari a praticare le terapie della medicina estetica. Importante anche la sede dell'esercizio della medicina estetica,  regolata a norma di legge, sia  per quanto riguarda l'ambulatorio medico sia per quanto riguardo i limiti d'azione del medico."

Tra le novità del Congresso SIME: l' Exposoma, l’insieme di fattori esterni a cui il nostro corpo è esposto per tutta la vita, partendo già dal concepimento. Si è fatto il punto su come questi fattori influiscono sui nostri organi e di conseguenza  anche sulla nostra cute.

Oltre a questi argomenti quest’anno vi sono stati numerosi approfondimenti su temi specifici. Tra questi le sessioni dedicate  all’approfondimento sull’universo dei cosmetici in medicina estetica, in cui si sono  sfatati i falsi miti per scoprire la realtà dietro questi prodotti, al trattamento degli inestetismi secondari o iatrogeni, al confronto tra dieta mediterranea e orientale, all’analisi degli esami più idonei da prescrivere nell’ottica della medicina anti-aging, agli ormoni di maggiore attualità.

                          

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]