Domenica, 01 Aprile 2012 09:52

Amy Winehouse. Non ha fatto testamento e dunque …

Scritto da

LONDRA - Una fonte vicina a Amy Winhouse ha raccontato al quotidiano britannico The Sun che l’ex marito di Amy non vedrà un penny della fortuna lasciata dalla Winehouse, un patrimonio superiore a quattro milioni di sterline (quasi cinque milioni di euro).

Amy non ha lasciato un testamento, spiega la fonte, dunque il suo denaro andrà tutta nelle tasche dei genitori Mitch e Janis. Il ventinovenne ex marito BlakeFielder Civil -  secondo il padre della Winehouse responsabile di averla introdotto al consumo di eroina -  non farà parte dei beneficiari dell’eredità. «Non ci sono molte ventisettenni che scrivono le proprie volontà, e anche Amy non l’ha fatto» racconta l’anonimo  «Se Amy avesse scritto un testamento, anche a Blake sarebbe stato lasciato qualcosa. Non denaro, forse un investimento; Amy lo amava ancora quando è morta, ma per come stanno le cose, saranno invece Mitch e Janis ad avere la sua eredità». La fortuna della star fino al 2009 era stimata intorno ai dieci milioni di sterline e non mancano gli interrogativi sulla fine fatta da tutti quei soldi.  Per la fonte il denaro mancante è stato semplicemente sperperato da Amy nel giro di un paio d’anni, come d’altro canto la sua vita disordinata dimostrerebbe. La fonte testualmente specifica: «Avresti potuto bruciare una pila del suo denaro di fronte a lei, e lei avrebbe acceso una sigaretta dalla brace ardente».

Correlati

Cerca nel sito

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Opinioni

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Ne…

La guerra infuria: il virus occupa Disneyland, il festival di Cannes, la sala Nervi in Vaticano

Il Covis19 si sta impossessando di tutto, in tutto il mondo. Disneyland, tempio del divertimento, chiuso da tempo per evitare assembramenti, è diventato un “centro covid”, dove al posto dei...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Ricerca. Le cellule cancerose vanno in letargo per sfuggire alla chemioterapia

Le cellule cancerose sarebbero in grado di proteggersi in una sorta di letergo, quando sono minacciati dal trattamento chemioterapico. E' quanto emerso in una ricerca apparsa sulla rivista scientifica Cell. 

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]