Venerdì, 02 Novembre 2012 15:28

Federazione Italiana Cuochi. Antonio Fasulo, miglior chef del pontino

Scritto da

FORMIA -  “Medaglione di scamone su confettura di porri e pere” dello chef Antonio Fasulo  dell’Hotel Isola Bella di Ventotene, e il “Filetto di rombo su vellutata di asparagi e patate”, preparato dagli allievi Gennaro Amodio D’Agostino e Daniele Perrotta, vincono il primo premio come  migliori Piatti Tipici Pontini 2012.

A seguire la “Mattonella di orata con verdure grigliate e riduzione di vino rosso”  di Francesco Migliorin del ristorante BBQ di Latina, e  i “Bocconcini di maiale in agrodolce con mele allo zafferano e pomodori caramellati” dei giovani  Nazzaro Di Chiara e Danilo Prota.

Il concorso è indetto, per il quindicesimo anno consecutivo dalla Sezione Provinciale della Federazione Italiana Cuochi, presieduta da Luigi Lombardi, ed evidenzia  il professionista e l’allievo che meglio hanno saputo reinterpretare l’antica tradizione culinaria nel pieno rispetto delle regole del Big Cooking Contest: spettacolare format  nato cinque anni fa in Austria.

Occasione dell’evento, che ha trasformato l’Istituto alberghiero di Formia in fucina del gusto, la Festa nazionale del cuoco in onore di San Francesco Caracciolo, protettore della categoria.

Ricorrenza che gli chef hanno deciso di onorare altresì con la promozione del convegno moderato dalla giornalista Tiziana Briguglio “Cibo e salute:la scelta e la trasformazione delle materie prime per una sana e corretta alimentazione,ovvero come trasformare una passione in professione” .

                                           

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]