Mercoledì, 27 Novembre 2013 16:41

Gambero Rosso. Pasticceri&Pasticcerie

Scritto da

ROMA - Quaranta nuovi ingressi, e quasi seicento segnalazioni. Il meglio della pasticceria italiana si colloca oggi tra Iginio Massari, padre indiscusso della pasticceria italiana che sostiene la necessità di proporre dolci sempre più leggeri e Pietro Macellaro, ideatore della prima e fino ad ora unica pasticceria agricola che utilizza solo le materie prime della sua azienda biologica.

I nostri migliori pasticceri hanno capito che per essere vincenti bisogna guardarsi attorno con un’attenzione al territorio, puntando al buono e al sano e mostrano un interesse sempre più forte nei riguardi delle intolleranze alimentari, nuovo terreno di “sfida” per i pasticceri. Le Tre Torte sono andate a dieci pasticceri con personalità diversissime fra loro che li hanno portato a confrontarsi e a fare squadra, perché solo così ci può essere crescita, ripartire dalle radici e accorgersi che per essere grandi basta poco. New entry, fra le Tre Torte, di Pietro Macellaro, titolare della pasticceria di Piaggine (SA), Numerosi anche i nomi che fanno il loro ingresso tra le Due Torte. Tra i premi speciali il “Pasticcere emergente 2014” è Carmelo Sciampagna, di Marineo in provincia di Palermo, che nonostante la giovane età può vantare una formazione di alto livello e una brillante carriera che lo ha portato ad aprire un’omonima pasticceria dallo stile fresco e moderno con creazioni che riprendono le tradizioni della sua regione. Miglior packaging a Besuschio di Abbiategrasso (MI) che fa anche un notevole salto in avanti nella classifica delle Tre Torte e miglior sito web alla pasticceria: Di Pasquale di Ragusa. Il premio speciale “i classici di domani”, per l’interpretazione più originale di un grande dolce italiano, è stato assegnato per il suo Millefoglie Bar. a Andrea De Bellis di Roma uno dei capisaldi della grande pasticceria che ha abbandonato il suo aspetto sontuoso per trasformarsi in una golosità prét a porter da consumarsi al banco come un caffè. Non solo, il rettangolo di sfoglia viene montato a misura di palato: ciascuno sceglie la sua farcitura dai dispenser a vista.

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Opinioni

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contr…

Dalla Casa di Cura Giovanni XXIII Monastier di Treviso l’innovazione per contrastare il Covid-19

Nei laboratori arrivano nuovi strumenti per il controllo e il monitoraggio del Coronavirus 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

L’estinzione della specie (con un pizzico di ottimismo)

“Ma forse sono io che faccio parte di una razza, in estinzione.” (G. Gaber) 

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]