Martedì, 24 Maggio 2016 18:55

Racconti a Tavola. La cultura enogastronomica tra cinema e letteratura

Scritto da

PARMA, 24 maggio 2016 - Dalle scene cinematografiche che hanno fatto la storia, si ispirano le quattro cene enogastronomiche che si terranno al Labirinto della Masone, proprietà esclusiva dell’editore d’arte Franco Maria Ricci, tutti i mercoledì dall’8 al 29 giugno.

“Abbiamo ideato questa evento per fondere la cultura enograstronomica con il cinema e la letteratura, nel tentativo di creare un’armonia sensoriale che porti un valore distintivo ai momenti conviviali. La location è un luogo straordinario e suggestivo, il più grande labirinto del Mondo, interamente realizzato in bambù, che fa parte del prestigioso circuito dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza”. E’ quanto afferma Paolo Tegoni, curatore della rassegna e docente di cultura del vino presso l’Università di Parma.
Interverranno Michele Guerra e Alberto Salarelli, entrambi docenti del dipartimento di Lettere, Arti, Storia e Società dell’Università di Parma.

Atelier del Vino
Quattro cene guidate tra cinema d’autore e cultura letteraria
tutti i mercoledì dall’8 al 29 giugno 2016
presso il Bistrò Spigaroli al Labirinto della Masone
Strada Masone 121 Fontanellato Parma

Per informazioni 0521/1855372
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
http://www.labirintodifrancomariaricci.it/

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

WEB_300X300.jpg

Opinioni

Morire come un insetto

La vita media nei paesi sviluppati si è allungata. Per quelli che vivono in Europa o negli Stati Uniti d’America o in Giappone, raggiungere la terza età e oltre è...

C.Alessandro Mauceri - avatar C.Alessandro Mauceri

Storia: Cinquant’anni fa l’offensiva del Tet

Nel gennaio del 1968 con l’attacco comunista al sud gli Usa capirono che la guerra in Vietnam non poteva essere vinta. “Il Vietnam è ancora dentro di noi. Ha creato dei...

Alessandro Ceccarelli - avatar Alessandro Ceccarelli

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077