Martedì, 24 Maggio 2016 18:55

Racconti a Tavola. La cultura enogastronomica tra cinema e letteratura

Scritto da

PARMA, 24 maggio 2016 - Dalle scene cinematografiche che hanno fatto la storia, si ispirano le quattro cene enogastronomiche che si terranno al Labirinto della Masone, proprietà esclusiva dell’editore d’arte Franco Maria Ricci, tutti i mercoledì dall’8 al 29 giugno.

“Abbiamo ideato questa evento per fondere la cultura enograstronomica con il cinema e la letteratura, nel tentativo di creare un’armonia sensoriale che porti un valore distintivo ai momenti conviviali. La location è un luogo straordinario e suggestivo, il più grande labirinto del Mondo, interamente realizzato in bambù, che fa parte del prestigioso circuito dei Castelli del Ducato di Parma e Piacenza”. E’ quanto afferma Paolo Tegoni, curatore della rassegna e docente di cultura del vino presso l’Università di Parma.
Interverranno Michele Guerra e Alberto Salarelli, entrambi docenti del dipartimento di Lettere, Arti, Storia e Società dell’Università di Parma.

Atelier del Vino
Quattro cene guidate tra cinema d’autore e cultura letteraria
tutti i mercoledì dall’8 al 29 giugno 2016
presso il Bistrò Spigaroli al Labirinto della Masone
Strada Masone 121 Fontanellato Parma

Per informazioni 0521/1855372
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
http://www.labirintodifrancomariaricci.it/

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

Opinioni

Il corpo parla e può anche tradirci

Dal fondo della piazza non era possibile vedere bene la faccia di Mussolini affacciato al balcone di piazza Venezia durante le adunate oceaniche organizzate dal regime. Ma nei cinegiornali dell’epoca...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Così il cinema italiano ha raccontato l’Italia

Più di un  secolo di storia nazionale  in dodici indimenticabili  film  d’autore  Negli ultimi cento anni, il rapporto degli italiani con la politica, salvo lodevoli eccezioni come la guerra partigiana...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077