Lunedì, 24 Giugno 2019 08:50

Amanti sospesi nel tempo

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Sei entrato nella stanza 

uno sconosciuto 

come io sconosciuta per te. 

Un feeling travolgente 

i miei occhi hanno scavato 

nei tuoi …vi hanno letto 

la mia stessa passione 

la mia voglia d’amare. 

Senza spiegare niente 

senza raccontare di noi 

ci togliamo i vestiti 

davanti a tutto quello 

che siamo diventati. 

Niente mezze misure 

ma un amplesso intenso 

dove il tuo respiro 

accende il calore che esplode 

in una affamata voluttà. 

Sei entrato nella mia testa 

e nell’anima... 

Sei il mio sole ma i soli 

nascono e si spengono. 

Ed io sono qui in una notte 

senza fine ad aspettare. 

Mirella Narducci

Correlati

In questa categoria: « Damar Non ascoltare Asmodeo »

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Venezia 2019. Un libro su “I Cannibali”, un premio e un buon bicchiere di vino

Le donne del vino, UNIROMA3 e il Centro Studi di Psicologia dell'Arte e Psicoterapie Espressive per il Premio Gregorio Napoli 

Paola Dei -  Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI - avatar Paola Dei - Psicologo dell’Arte e Critico Cinematografico SNCCI

Venezia 76. Pre-apertura con Ecstasy e il primo nudo integrale

VENEZIA - Correva l’anno 1932, il cinema si stava affermando alla grande, le platee si allargavano a vista, ma non era tutto rose e fiori. Non mancavano i problemi: gli...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]