Sabato, 22 Novembre 2014 11:43

La storia della prima hair stylist di moda raccontata da Carla Pilolli

Scritto da

 

Alba, una vita presa per i capelli

«A nove anni,  stando in punta di piedi su di uno sgabello sistemato dietro al

lavabo del negozio di parrucchiere di mio padre, ero già una piccola sciampista.
Risento la voce di papà che ripete “al lavaggio, al lavaggio” e mi rivedo nella
bottega dove mandata “a dare una mano”, le davo tutte e due lavando le teste
delle clienti. Il mio destino era segnato: avrei preso la vita per  i capelli».

È con queste parole che si entra nel mondo di Alba, la celebre parrucchiera - che oggi si sarebbe chiamata hair stylist - che ha dettato le regole in fatto di acconciature e taglio per oltre cinquant'anni. Tutta la sua incredibile vita è stata racchiusa nel libro “Ho preso la vita per i capelli”, scritto dalla giornalista di moda Carla Pilolli per le edizioni Palombi, e che è stato presentato giovedì 20 novembre nelle suggestive sale di Palazzo Torlonia, in un evento esclusivo tanto quanto la vita di Alba. Il volume è il frutto di un progetto straordinario, ideato da Leontina Pallavicino e Beatrice Rebecchini, e realizzato grazie alle Fondazioni Nando e Elsa Peretti, presiedute dalla mitica designer di gioielli di Tiffany, Elsa Peretti (suo è il cuore più famoso al mondo, ndr.), che Alba ha pettinato quando sfilava come mannequin per Valentino. “Ho grande rispetto per Alba - ha detto Elsa Peretti - una bravissima artigiana, che ha creato migliaia di one of a kind, opere irripetibili che durano solo un giorno. Brava!”.

Sotto le sue mani, infatti, sono passate le teste di regine e imperatrici come Soraya, Federica di Grecia, first ladies del calibro di Jacqueline Kennedy; e poi aristocratiche, attrici, top model per maison d'Alta Moda come Valentino, Irene Galitzine, Emilio Pucci dei quali Alba è stata per tanti anni la collaboratrice. La storia ha inizio quando Alba a nove anni cominciò a lavorare come sciampista nel negozio di parrucchiere del padre, attraversa gli anni dei successi, fino al giorno in cui ha abbassato definitivamente la saracinesca del suo lussuoso atelier di via dei Condotti a Roma; per arrivare infine alle collaborazioni di oggi - saltuarie - riservate a poche selezionatissime occasioni.

Tutti i suoi ricordi sono stati raccolti, elaborati e aggiornati da Carla Pilolli in un racconto intimo ed emozionante. A far da cornice una selezione accurata di immagini, che ritraggono le persone più importanti della vita di Alba, come alcune delle più importanti figure maschili che hanno segnato la sua vita, e alcune delle sue più famose acconciature fatte alle donne più belle e influenti dell'epoca, tra loro Maria Gabriella di Savoia, Consuelo Crespi, Vittoria Leone, la modella Verushka, Mirella Petteni. Un imperdibile spaccato di vita che contribuisce ad arricchire quella che è la storia della moda e del costume internazionale.

Titolo: Ho preso la vita per i capelli

Autore: Carla Pilolli

Editore: Palombi

Dati tecnici: 176 pagine, 50 fotografie tra colore e b/n, 

Prezzo: 14.00€

 

 

Correlati

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Opinioni

Capire l’economia. QCM attacca Bio-On. Cosa è successo?

Nei giorni scorsi la Bio-On, società bolognese operante nel settore delle bio plastiche, è stata messa nel centro del mirino da un fondo americano che l’accusa di aver mentito sui...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Anakoinosis, un principio terapeutico contro il tumore

Ce ne parla la Prof.ssa Ghibelli dell'Università di Tor Vergata. Prospettive per uno sviluppo farmacologico

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]