ROMA - L'adozione della 'Youth Guarantee', la 'Garanzia Giovani' contenuta nel pacchetto giovani lanciato nei mesi scorsi dalle istituzioni europee, che prevede l'impegno da parte delle istituzioni pubbliche ad accompagnare il percorso di attivazione e inserimento lavorativo di ogni giovane.

Published in Lavoro

ROMA - Si è chiuso con un bilancio molto positivo per Alice nella Città questo primo weekend di Festival.

Published in Festa cinema Roma
Mercoledì, 05 Settembre 2012 15:01

Giovani generazioni fra rabbia e rancore

ROMA - Sembra, ormai, che la dialettica interna al Pd si sia ridotta allo scontro che oppone le nuove alle vecchie generazioni.

Published in Il punto

VENEZIA - Quattro nuovi titoli arricchiscono il programma della 69. Mostra di Venezia.

Italia-Inghilterra, il quarto di finale dei campionati europei di Polonia e Ucraina, sarà una partita molto particolare e, come spesso accade, non solo per motivi calcistici. Sfide, quelle della Nazionale azzurra, che possono rappresentare una piccola occasione di rivincita per i tanti italiani emigrati all’estero, piccole e brevi sensazioni di rivalsa verso terre che regalano lavoro e possibilità di riscatto sociale, ma che spesso prendono indietro un pizzico di dignità laddove le parole ‘pizza’, ‘mandolino’, ‘spaghetti’ e ‘mafia’ diventano frecce avvelenate che arrivano dritte allo stomaco. In fondo, è successo tante volte che i nostri connazionali abbiano potuto sventolare il tricolore fieri anche solo per una vittoria sul rettangolo verde, come nel 2006, quando le vie di Berlino si colorarono di rosso, bianco e verde in occasione del successo mondiale.

Ma la sfida di domenica fra Italia e Inghilterra rappresenta qualcosa di ancor più profondo. Perché se gli emigranti in Germania, Belgio, Olanda, Svizzera o Francia oggi hanno per la maggior parte i capelli bianchi ed eserciti di nipotini che non conoscono una parola di italiano, l’Inghilterra è per eccellenza la terra dei ‘cervelli in fuga’, dei giovani di tutte le estrazioni sociali che cercano conforto nella piovosa Albione per sfuggire alla crisi, imparare il più importante idioma mondiale o semplicemente chiedere un’occasione a un Paese per tanti versi molto più moderno del nostro. Italia-Inghilterra sarà un ‘derby’ tutto da vivere soprattutto per loro, che l'hanno sognata come i loro genitori sognavano l'America, che sono partiti con un bagaglio a mano su un volo Ryanair, con i Muse e i Radiohead nell’iPod e la Union Jack stampata sulla maglietta, che hanno passato l’infanzia nei McDonald’s e che ora darebbero qualsiasi cosa per una amatriciana fatta a dovere; per loro che quella laurea adesso ha un senso ma in fondo rimpiangono l’afa di fine giugno e quella cordialità casareccia che una volta appariva così volgare.

I PRECEDENTI – L’Inghilterra ha inventato il calcio. Poi (a livello di Nazionale) gli altri si sono divertiti a vincere. Solo mondiale in bacheca, in casa nel 1966, poi più nulla. E pensare che agli inizi del ‘900 i britannici si sentivano talmente superiori che non partecipavano nemmeno ai campionati del mondo. I precedenti, seppur con tante sofferenze, dicono Italia. L'ultima vota fu il 27 marzo del 2002, in amichevole. In panchina sedeva ancora Giovanni Trapattoni. Buffon, Nesta e Totti erano in campo. Vincemmo 2-1 a Leeds grazie a una doppietta di Vincenzo Montella che ribaltò il vantaggio iniziale di Fowler. La prima vittoria degli azzurri con gli inglesi risale invece solo al 1973: 1-0 a Wembley grazie a un gol di Fabio Capello. Altra impresa fu quella del 1997, in occasione delle qualificazioni ai mondiali di Francia ’98: sempre a Wembley, sempre 1-0, con rete memorabile di Gianfranco Zola nel primo tempo e un’ora di assalto inglese respinto dal catenaccio azzurro. L'ultimo incontro nella fase finale risale invece al Mondiale di Italia '90. Era la finale per il terzo posto a Bari. Vincemmo 2-1 grazie ai gol di Baggio, Platt e Schillaci su rigore. L'unico precedente agli Europei, di Italia 1980: a Torino nel girone finì 1-0 per gli azzurri grazie a un gol di Marco Tardelli.

DE ROSSI – Intanto, proprio dell’Inghilterra, oggi in conferenza stampa ha parlato forse il miglior giocatore di questo europeo azzurro, Daniele De Rossi. L'Inghilterra non la dobbiamo scoprire ora: questa poi ha l'impronta italiana, e anche Hodgson ha esperienza del nostro calcio. Non sono degli sprovveduti". "Gerrard è sempre stato il mio idolo, è un grande giocatore ed è sulla cresta dell'onda da 10 anni - ha aggiunto il centrocampista azzurro - Ma ha anche tanti giovani interessanti, specie sulle fasce". E su Balotelli. “Balotelli a 22 anni è grandicello. Diciamo sempre che è giovane, ma oramai è un ometto. È tanto che lo aspettiamo. Non lo vedo estraneo al gruppo, al posto suo vorrei semplicemente essere trattato come tutti gli altri, senza trattamenti di riguardo. Alla sua età, io al Mondiale diedi una gomitata e non fui trattato con alcun riguardo".

Published in Calcio

 

ROMA - Esce il nuovo rapporto europeo Espad sull’uso di alcol e droghe tra i 16enni, curato per l’Italia dall’Ifc-Cnr.

Published in Società

I giovani del Pdl vogliono rottamare la loro anziana e referenziata classe dirigente. Soprattutto chiedono spazio a chi, sull’onda berlusconiana, è arrivato al potere più per grazia ricevuta che per i consensi rimediati sul campo. Ma, a quanto pare, per loro non c’è spazio.

Published in Dazebao Roma

ROMA - L’occupazione rotola, come il barattolo di una famosa canzone. Mese dopo mese va sempre più giù, un record negativo dopo l’altro. A marzo il tasso di disoccupazione, rilevato dall'Istat, è cresciuto di 0,2%   toccando il 9,8%, con una progressione, su base annua di 1,7 punti base.  Si tratta del  livello più alto da gennaio 2004.

Published in Lavoro

ROMA - “Catinelle di note. Gocce d’acqua” : sono le seriche citazioni da  “Presto con fuoco” di Roberto Cotroneo  -  scrittore che alla musica ha dato tanto: il suo romanzo in uscita titola “E nemmeno un rimpianto. Il segreto di Chet Baker” – ad annunciare per voce di Alessandro Panattieri lo spettacolo musicale “La musica è il filo”.

Published in Cinema & Teatro
Pagina 5 di 5

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Cerca nel sito

300x300.jpg

Poesia

Terra poesia dei sensi

Ogni angolo di terra è poesia per gli occhi.

Mirella Narducci - avatar Mirella Narducci

El Mimo

Mimo la protesta colorata di sogni di riscossa

Susi Ciolella - avatar Susi Ciolella

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Speech Art

Quattro voci per una Biennale. Speciale Speech Art Venezia 2019

In occasione dell’ultimo week end di apertura della 58ma Esposizione Internazionale d’Arte – la Biennale di Venezia, ci poniamo alcune domande tentando una veloce analisi del progetto curatoriale di Ralph...

   Federica La Paglia   - avatar Federica La Paglia

Festival di Cannes

Arriva da Cannes Tesnota (Closeness) del pluripreamiato Kantemir Balagov

E’ oggi sugli schermi italiani il film che a Cannes ha rivelato a Kantemir Balagov, Tesnota (Closeness.) Con uno stile molto personale fatto di silenzi e primi piani, Balagov in...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

L'angolo dei classici

Opinioni

Feltrinelli.“Gli inganni di Pandora” di Eva Cantarella. Recensione

L’origine delle discriminazioni di genere nella Grecia antica.

Alessandra Rinaldi - avatar Alessandra Rinaldi

Sinergie nella «Silicon Valley italiana». A Roma un nuovo «polo aggregativo» tr…

La Formazione Professionale incontra il mondo scolastico,  imprenditoriale, ecclesiale, sindacale e politico

Greta Crea - avatar Greta Crea

Sport

Il punto della situazione dopo le prime giornate per il campionato di serie A

Le prime giornate di campionato ci mostrano quali sono state le squadre che si sono comportate meglio, sia per qualità di gioco, sia per capacità di rimonta e di portare...

Redazione - avatar Redazione

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]