Martedì, 21 Agosto 2012 16:50

Edilizia. Persi 500 mila posti. Senza investimenti non c’è ripresa

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - Per settembre tutte le previsioni parlano di un andamento dell'edilizia e delle costruzioni in linea con quello di luglio e dei mesi scorsi.

Per l'autunno non vediamo all'orizzonte segnali di ripresa. E ormai dall'inizio della crisi si sono persi 400mila posti di lavoro, 500mila considerando anche l'indotto, ed è andato in fumo anche il 25% del valore della produzione dell'intera filiera. Ma senza investimenti non ripartirà nulla”.

. Ci sono  perciò tutti i presupposti per un autunno 'caldo' per un settore che dovrebbe trainare la ripresa dopo la crisi. Non ci sono segnali di novità per il settore nè dal punto di vista del credito, nè degli investimenti pubblici. Tutte le nostre perplessità le avevamo ribadite in occasione del presidio del 17 luglio davanti al ministero dello Sviluppo Economico. Nel 'decreto sviluppo'  ci sono delle azioni che avevamo richiesto ma niente che possa rappresentare una svolta che potrebbe arrivare solo se riparte la macchina degli investimenti pubblici. Il blocco della spesa sta strangolando il settore. Si deve riprendere a investire- puntando su edilizia sostenibile, risparmio energetico, riqualificazione urbana, messa in sicurezza del territorio. Fin dalla ripresa delle attività a settembre l'azione del sindacato, la nostra mobilitazione continuerà, si rafforzerà nella richiesta di interventi che possano dare ossigeno al settore. E la vicenda dell'llva ha messo in evidenza che nel nostro Paese serve una riconversione produttiva, fondamentale per il nostro settore.

L'importante è  non puntare a tornare ai livelli pre-crisi. Le due chiavi per ripartire secondo noi sono investimenti e regolarità  ma si deve capire che non si tornerà mai ai livelli pre-crisi, che sono stati il frutto di un sistema drogato, viziato dalla speculazione e dalla bolla immobiliare. Si è costruito molto e male. L'unico modo per uscire dalla crisi è attraverso un'edilizia migliore. La crisi ha segnato un punto di svolta: o si capisce che per tornare allo sviluppo si deve seguire una strada diversa o la ripresa  è molto lontana

Read 4324 times
Walter Schiavella

Segretario generale Fillea Cgil

www.dazebaonews.it

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

unnamed.png

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei de…

Il museo Bernabò Brea di Lipari, uno dei più ricchi e meno conosciuti musei del Mediterraneo. Foto

In molte persone, la parola Eolie evoca istintivamente immagini di mare azzurro e spiagge incontaminate. Pochi, tra le migliaia di turisti che arrivano ogni anno, conoscono il museo di Lipari...

Alessio Pracanica - avatar Alessio Pracanica

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

La bellezza ci salverà, scientificamente provato

Studi scientifici dimostrano l’importanza delle arti per il benessere psico-fisico  

Sara De Leonardis - avatar Sara De Leonardis

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]