Giovedì, 30 Maggio 2013 18:55

Torino. Operai su una gru per protesta. Da mesi sono senza stipendio

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

TORINO - Sono saliti su una gru alta 30 metri, si tratta di sette operai di un cantiere edile di Torino. Protestano contro il mancato pagamento degli stipendi da parte del loro datore di lavoro.

La protesta è tuttora in corso Dante angolo corso Massimo d'Azeglio, non lontano dal centro cittadino. Sul posto sono intervenuti la polizia, i vigili del fuoco e un'ambulanza del 118. I manifestanti si dicono decisi a rimanere sulla gru fino a quando non verranno accontentati.

Gli operai si rifiutano di scendere  fino a quando non sarà versata loro la cifra - 200 mila euro, dicono - destinata a pagare gli stipendi a se stessi e "ad altri 35 colleghi".  Si tratta di titolari di piccole imprese edili che rivendicano cifre che non sono state versate loro "dallo scorso febbraio" dalle aziende appaltatrici del cantiere del lussuoso palazzo che stanno costruendo. "Non sappiamo più come andare avanti - dicono dal braccio della gru, anche noi dobbiamo dare da mangiare ai nostri familiari". "Non scenderemo dalla gru fino a quando non ci sarà portato un impegno scritto, con una data precisa, a darci i soldi che ci spettano". Così, ai microfoni di Tgcom24, uno degli artigiani che questa mattina sono saliti sulla gru di un cantiere di Torino per protesta. "Ci devono oltre 200mila euro e ci sono altri lavoratori nelle nostre condizioni - ha spiegato l'artigiano edile - abbiamo già versato i contributi previdenziali e pagato le tasse. Adesso pretendiamo di essere pagati: che lo faccia l'azienda che ha avuto l'appalto dei lavori o quella a cui è stato assegnato il subappalto, a noi non importa, vogliamo la certezza che ci venga dato quanto ci è dovuto". "L'azienda dice che non ha soldi e di fatto ha bloccato il cantiere - ha proseguito l'artigiano in cima alla gru - ma noi aspettiamo da mesi di essere pagati, vogliamo i soldi per il lavoro che abbiamo fatto".

Read 2180 times Last modified on Giovedì, 30 Maggio 2013 19:41

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

BANKSY-banner-metamorfosi-300x300.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Dopo 40 anni lo scienziato Roberto Crea dalla California ritorna in Calabria

Dopo 40 anni lo scienziato Roberto Crea dalla California ritorna in Calabria

A Lamezia Terme nasce la Fondazione Dulbecco per lo studio e la produzione di anticorpi monoclonali di pronectine 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Scuola. La supremazia del banco

Scuola. La supremazia del banco

Bando europeo pubblicato, gara avviata, in attesa di aggiudicazione. In palio migliaia di banchi monoposto per una serena ripartenza delle scuole a settembre. Il dibattito pubblico intorno alla scuola ai tempi...

Francesco Pettinari - avatar Francesco Pettinari

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]