Martedì, 03 Settembre 2013 19:56

Palermo. I disoccupati edili, un casco e una preghiera a Santa Rosalia

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

PALERMO -  Domani mercoledì, ci saranno anche loro, gli operai edili disoccupati di Palermo, nella classica “acchianata” a Monte Pellegrino per chiedere aiuto alla santa protettrice dei palermitani. A Santa Rosalia consegneranno i loro caschi di lavoro e una preghiera.

L’appuntamento è    alle 7 in punto alle falde di Monte Pellegrino:Da lì  una delegazione di  operai edili disoccupati del comitato per il lavoro edile della Fillea si muoverà  a piedi attraverso il vecchio sentiero  per raggiungere dopo circa 5 chilometri il santuario di S. Rosalia. “Non sappiamo più a che santo votarci”,  esclama  Enrico Accardi del comitato  dei disoccupati edili.  “Allora porteremo a Santa Rosalia la preghiera degli operai  disoccupati  e anche  un casco giallo, simbolo del lavoro edile”, aggiungono Pippo Schillaci e Marcoccio Giuseppe, componenti del  comitato.
La lettera di  preghiera e il casco saranno lasciati nella grotta del santuario. Da mesi gli edili attendono segnali di ripresa nel settore a Palermo che non sono mai arrivati.  “Ormai sono migliaia gli operai edili che non riescono a trovare occupazione – aggiunge  Accardi – E la speranza rischia di lasciare il posto alla disperazione”.  “Occorre far partire i cantieri edili, l’edilizia a Palermo da troppi anni segna il passo" è la richiesta della Fillea di Palemo "non  bastano gli annunci, spesso occorre solo superare gli ostacoli e accelerare i tempi della  burocrazia,  a cominciare  per esempio dai lavori del cosiddetto Anello ferroviario, lavori che darebbero occupazione tra diretto e indotto a cinquecento lavoratori”.

PREGHIERA A SANTA ROSALIA
Siamo operai,
quelli che costruiscono le case per gli altri
e che spesso non hanno i soldi per comprarne una per se stessi, per i
propri figli.
Siamo piegati dal nostro lavoro
al freddo in inverno e  al caldo in estate,
in mezzo alla polvere o allo stravento
dentro una galleria o su un ponteggio.
Questo lavoro spesso ci fa sembrare piu’ vecchi dell’eta’ che abbiamo
ma noi amiamo il nostro lavoro.
Il lavoro a noi non spaventa
perche’ permette di essere liberi, di essere onesti.
Perche’ permette di crescere i nostri figli.
E la cosa piu' bella e' vedere il sorriso nei loro occhi.
Quello che a noi preoccupa e' la mancanza di lavoro.
Spesso passano mesi
prima di potere andare a fare qualche giornata di lavoro
e con dignita’  portare il pane a casa.
A volte i mesi diventano anni
e la speranza di trovare un lavoro diventa disperazione
e non vediamo piu' sorrisi negli occhi dei nostri bambini.
Ci facciamo coraggio tra di noi, ma non basta.
Ci rivolgiamo a te, Rosalia, sorella  nostra.
Aiutaci con le tue preghiere a cambiare questa citta’.
Aiutaci a ritrovare la nostra dignita’.
Firmato: gli operai edili palermitani disoccupati & il  Comitato per il
Lavoro Edile - Fillea Paler

Read 2702 times

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Intervista a Pier Francesco Geraci: Ratemeup il tool per valutare (bene) il tuo …

Come valutare se la vostra azienda sta sfruttando al massimo il potenziale del digital marketing? A rispondere è Pier Francesco Geraci, CEO di Traction, società leader nel performance marketing che lancia...

Giuseppe Giulio - avatar Giuseppe Giulio

Università Sapienza. Nasce Techne e la gestione diventa ISO 9001

Il Dipartimento di Chimica e Tecnologia del Farmaco, l’espressione di una eccellenza tra ricerca e didattica dal respiro internazionale 

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]