Venerdì, 17 Gennaio 2014 19:09

Bankitalia vede una micro ripresa

Scritto da

ROMA - Secondo Via Nazionale il punto di svolta sarebbe già arrivato, anzi ci saremmo proprio sopra, e dalla fine del 2013 si potrebbe cominciare a misurare una micro ripresa. Pil nel 2014 +0,7% e nel 2015 +1%, ma con gravi rischi da credit crunch e debiti Pa e con la disoccupazione che arriverà a sfiorare il 13% nel 2015.

Banca d'Italia. Bollettino mensile in chiaro scuro

Per gli uomini di Via Nazionale dalla fine del 2013 si sarebbe interrotta la corsa all’indietro del nostro paese. Dopo il meno 1,8 per cento nel 2013, il Pil crescerebbe dello 0,7 quest'anno e dell'1,0 per cento nel 2015.

Resterebbero ben alti i livelli di allarme sui rischi al ribasso, che per il nostro Paese sono legati al credit crunch, la riduzione del credito, e a eventuali ritardi nei pagamenti alle imprese dei debiti delle pubbliche amministrazioni.

Banca d’Italia. La disoccupazione sale e frena i consumi

Dopo il -2,4% fatto segnare dai consumi l’anno scorso "La prolungata debolezza del mercato del lavoro continuerebbe a frenare i consumi delle famiglie, che si stabilizzerebbero nell'anno in corso (+0,2%) e crescerebbero a ritmi inferiori a quelli del Pil nel 2015 (+0,7%)".

Ma sono nerissime le previsioni per il mercato del lavoro, secondo Banca d’Italia "Nonostante i primi segnali di stabilizzazione dell'occupazione e di aumento delle ore lavorate, le condizioni del mercato del lavoro restano difficili. Il tasso di disoccupazione, che normalmente segue con ritardo l'andamento del ciclo economico, ha raggiunto il 12,3% nel terzo trimestre e sarebbe ulteriormente salito al 12,6% nel bimestre ottobre-novembre". E l’andamento continuerà ad essere molto negativo nei prossimi due anni con previsioni del tasso di disoccupazione al 12,8% nel 2014 e 12,9% nel 2015.

Crollo dei redditi delle famiglie

Impressionante l’andamento dei redditi famigliari. Secondo Via Nazionale il reddito disponibile reale delle famiglie italiane è crollato di oltre l'8% negli ultimi cinque anni di crisi economica. Ma "le minori esigenze di correzione dei conti pubblici e il calo dell'inflazione favorirebbero una ripresa del reddito disponibile reale del settore privato, che aumenterebbe circa dell'1,5% all'anno nel 2014-15”

Amerigo Rivieccio

Laureato in Economia Aziendale ed abilitato all'esercizio della professione di Promotore finanziario; dal 2001 sono contabile alla Camera dei deputati. Prima di approdare a Montecitorio sono stato ragioniere:
alla Presidenza del Consiglio; al Comune di Napoli; in una cava di inerti.
Ma sono stato anche Funzionario dell'Unione europea e arbitro nazionale di pallacanestro.

Correlati

Cerca nel sito

Musica. Note fuori le righe

I fiori di J.S. Bach

Preludi costruiti per presentare un tema noto in fuga, le toccate per organo di J.S.Bach sono vere e proprie “introduzioni” o “intonazioni” improvvisate, composte per il piacere di suonare a...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

300X300-MICHELANGELO - artemagazine.jpg

LAB.jpg

ITC.jpg

Coaching Cafè

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Coaching: cosa potenzia le probabilità di superare una sfida personale?

Se stai leggendo queste poche righe, forse è perché stai riponendo attenzione a tematiche legate alla crescita personale, forse ti stai ponendo un nuovo obiettivo, forse stai pensando di attuare...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Rapporto Human Rights Watch sul Covid-19: “Chiunque trovi il vaccino deve con…

Rapporto Human Rights Watch sul Covid-19:  “Chiunque trovi il vaccino deve condividerlo"

Trasparenza, cooperazione globale e responsabilità per una cura alla portata di tutti. I governi dovrebbero massimizzare l'accesso al vaccino Covid-19 e garantirlo economicamente alle persone in tutto il mondo, ma altresì...

Greta Crea - avatar Greta Crea

Lo schermo dell’arte. “Spit earth: who is Jordan Wolfson?”, documentario s…

Lo schermo dell’arte. “Spit earth: who is Jordan Wolfson?”, documentario su uno scultore dalla personalità complessa

Suo grande cruccio è non essere (ancora?) stato inserito alla Biennale di Venezia, ma Jordan Wolfson, è oggi uno degli artisti più controversi e famosi a causa di opere, inquietanti...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]