Venerdì, 19 Maggio 2017 14:23

Lavoratori Aci informatica in protesta

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

Il panorama lavorativo italiano fatto di disoccupazione,  precarietà,  licenziamenti  e cancellazione dei diritti dei cittadini da oggi si macchia di una nuova vicenda: quella dei lavoratori di ACI Informatica.

 

La riforma PRA - Motorizzazione civile con l’atto governo 392bis realizza una vera e propria truffa attraverso l’abolizione programmata del Pubblico Registro Automobilistico con conseguente aumento dei costi per i cittadini, degrado del servizio pubblico, aumento della spesa pubblica e 600 licenziamenti in Aci Informatica.

Il tutto viene fatto passare per riforma che dovrebbe razionalizzare il sistema, laddove il vero intento è depauperare un esempio di eccellenza di un servizio pubblico tecnologico a favore di interessi privatistici.

Centinaia e centinaia di lavoratori di ACI informatica da tempo stanno riempiendo le piazze sotto i ministeri e i palazzi di Camera e Senato, attuando scioperi e mobilitazioni di ogni tipo. Fintanto si manterrà questo decreto truffa continueranno senza tregua le iniziative di lotta.

Read 2741 times

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cerca nel sito

300X300.jpg

Coaching Cafè

Networking, non solo un sistema per conoscersi, ma un posto dove realizzare “cos…

Non solo coaching: networking, non solo un sistema per conoscersi, ma un posto dove realizzare “cose”. Appartenere ad una rete di contatti, costituisce oggi la base per molte delle nostre...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Opinioni

Roma, “la grande secchezza”

I primi ad accorgersi del problema sono i turisti, che non trovano più le celebri fontane di Roma dove sguazzare per rinfrescarsi dopo il tour de force fra Colosseo, Foro...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Pino Pelosi se na va tra misteri non detti

C’è un titolo di Pier Paolo Pasolini che meglio di altri descrive la triste e disperata parabola Pino “la rana” Pelosi ed è “Una vita violenta”. Perché Pino, che secondo...

Roberto Bertoni - avatar Roberto Bertoni

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208