È ora di aprire gli occhi sulle vere necessità del Paese

Published in Economia

Ora più che mai è necessario agire per una vera ripresa

Published in Economia
Martedì, 14 Aprile 2015 12:27

Crisi economica. Si conferma la deflazione

ROMA - Si conferma il tasso di inflazione negativo a marzo: -0,1%. Si conferma, così, la deflazione.Un dato che non sorprende nessuno, vista l'allarmante fase di stallo in cui versa il nostro sistema economico.Una notizia drammatica, per i cittadini e per il Paese, che attesta la grave crisi della domanda di mercato interna, dettata dal calo del potere di acquisto delle famiglie (-13,4% dal 2008 ad oggi).Nel triennio 2012-2013-2014, la contrazione dei consumi ha segnato il -10,7% (vale a dire una diminuzione complessiva della spesa di circa 78 miliardi di Euro). 

Published in Economia
Martedì, 31 Marzo 2015 12:40

Inflazione, economia in grave crisi

ROMA - A marzo il tasso di inflazione rimane negativo, al -0,1%.

Published in Economia

ROMA - L’Istat conferma la fase di deflazione: a gennaio il tasso ha segnato quota -0,6%, il minimo dal 1959.Un segnale concertante. 

Published in Economia

ROMA - I dati odierni dell'Istat rivelano come la situazione economica del nostro Paese non accenni a migliorare.La disoccupazione cresce al 12,6%. Rimane elevatissimo, inoltre, il tasso di disoccupazione giovanile, che si attesta al 42,9%.Dati allarmanti che, purtroppo, non ci sorprendono affatto.Del resto il Governo, al di là dei plateali annunci, della cancellazione di diritti e della carica di manganellate, sul piano del lavoro non ha ancora avviato alcun intervento incisivo e degno di nota.

Published in Fatti & Opinioni

ROMA - Aumenta in Italia la deflazione: a settembre i prezzi segnano il -0,2%.Un dato sempre più grave, che denota la profonda crisi in cui versa l'intera economia.Andamento dettato dalla contrazione dei consumi e del potere di acquisto delle famiglie: secondo quanto rilevato dell'O.N.F. - Osservatorio Nazionale Federconsumatori, i consumi delle famiglie nell'ultimo triennio hanno registrato un calo del -10,7%, pari ad una contrazione complessiva sul mercato di 77,6 miliardi di Euro.

Published in Economia

ROMA- E’ la frutta fresca a far segnare il maggior crollo dei prezzi con un calo del 7,8 per cento rispetto allo scorso anno che spinge alla deflazione il settore dell’alimentare e delle bevande analcoliche (-0,2 per cento) con un trend negativo doppio rispetto al calo medio dell’inflazione dello 0,1 per cento.

Published in Economia
Mercoledì, 10 Settembre 2014 11:59

Crisi. Deflazione shock, crollo consumi alimentari

N.600 – 10 Settembre 2014

ROMA - E’ deflazione shock con il crollo del 12,2 per cento dei prezzi delle verdure e del 8,9 per cento quelli della frutta nei campi dove scendono del 9,1 per cento anche le quotazioni dei cereali e del 3,7 per cento quelle dell’olio di oliva.

Published in Economia

ROMA - I tagli dei tassi decisi dalla BCE ed annunciati ieri da Draghi sono solo una piccola limatura, la riduzione dallo 0,15 allo 0,05 per cento avrà evidentemente effetti limitatissimi, ma un effetto maggiore si potrà avere dagli annunci fatti dal Governatore in conferenza stampa.

Published in Primo piano
Pagina 1 di 3

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Il quarto livello delle mafie

Dopo il  fallito attentato dell’ Addaura del 21 giugno 1989, Giovanni Falcone affermò testualmente: "Ci troviamo di fronte a menti raffinatissime che tentano di orientare certe azioni della mafia. Esistono...

Vincenzo Musacchio - avatar Vincenzo Musacchio

Negli “Esercizi di memoria” scopriamo chi ispirò Montalbano a Camilleri e molto …

Pirandello era fascista o antifascista? Dipende dai punti di vista.  Quando, nel dicembre 1936 morì nella sua casa romana, le ceneri vennero raccolte in un’anfora greca e depositata al cimitero...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208