ROMA  - Risale l'euro nei confronti del dollaro. Il cross torna a quota 1,06 dopo aver toccato il minimo da 21 mesi a 1,0506 subito dopo l'annuncio di dimissioni da parte del premier Matteo Renzi. L'euro guadagna terreno sullo yen con il cambio sopra quota 120.  

Published in Brevissime

ROMA - Manca ormai pochissimo all'avvio della fase finale di Euro 2016, la cui partita inaugurale è in programma per il prossimo 10 giugno allo Stade de France di Saint-Denis (Parigi). Come noto, si tratta di un'edizione 'atipica' di questo prestigioso torneo: contrariamente al recente passato, infatti, le squadre in competizione sono state portate a 24, ed a seguito della fase a gironi, 16 di esse accederanno agli ottavi di finale (anziché passare direttamente ai quarti). 

Published in Calcio

ROMA - Il valore della manovra economica per il 2016, in termini di indebitamente netto, sale da 26,6 a 28,7 miliardi.

Published in Brevissime

E meno male che era stato messo in panchina nei negoziati tra la Grecia e i creditori internazionali. Yanis Varoufakis torna a gamba a tesa sulla questione del debito ellenico e prende di mira la Banca centrale europea.

Published in Mondo

Commercio estero: COLDIRETTI, +44,1% export in Usa -24% in Russia

Published in Economia

Nell’area dell’euro Italia e Grecia sono maglia nera

Published in Primo piano
Mercoledì, 11 Marzo 2015 08:25

L'euro ancora, sotto 1,07 sul dollaro

ROMA - Prosegue la debolezza dell'euro sui mercati valutari. La moneta europea perde terreno sul dollaro con un cambio che scende sotto quota 1,07 attestandosi a 1,0694. Euro debole anche nei confronti dello yen con il cross sotto livello 130.

Published in Brevissime

ROMA - Nel 2002, diversi Paesi Europei decisero di passare all’Euro: fu una scelta di cui tutti gli italiani stanno ancora pagando le conseguenze. Alcuni più di altri, però.  La legge 289 del 2002 prevedeva che, quanti avevano ancora denaro nella vecchia valuta, la Lira, avrebbero potuto convertirlo in Euro entro dieci anni. Il termine concesso scadeva il 28 febbraio 2012. 

Published in Il punto

E meno male che, come dichiarato lunedì dal vicepresidente, il tetto nel cambio euro-franco era un “cardine” della sua politica monetaria. Giovedì la Banca nazionale svizzera ha fatto dietrofront, cancellando il limite fissato a 1,20, pensato all’apice della crisi per impedire che la forza eccessiva del franco danneggiasse le esportazioni.

Published in Economia
Giovedì, 08 Gennaio 2015 15:56

Euro ai minimi, vola del 10% export in Usa

ROMA - La caduta del tasso di cambio dell’euro nei confronti del dollaro spinge le esportazioni italiane fuori dall’Europa con un aumento del 10 per cento delle spedizioni in Usa.

Published in Economia
Pagina 1 di 6

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La pensione statale forse è moribonda ed anche la regola del 4 per cento non sta…

La previdenza pubblica, la pensione statale, il celebre primo pilastro della previdenza individuale, minaccia sempre più di crollare, non tanto per un fallimento del nostro Paese quanto per la spinta...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077