Menu
Crisi. Il 30% delle persone a rischio povertà

Crisi. Il 30% delle persone a rischio povertà

ROMA - Drammatico il rapportodell’Istat sulle 'Condizioni di vita e...

Francia, Hollande nomina Cazeneuve al posto di Valls

Francia, Hollande nomina Cazeneuve al posto di Valls

PARIGI - Il ministro dell'Interno francese Bernard Cazeneuve sostituira' il...

Referendum. Congelate le dimissioni di Renzi fino alla legge di bilancio

Referendum. Congelate le dimissioni di Renzi fino alla legge di bilancio

ROMA - Dopo il congelamento delle dimissioni di Matteo Renzi...

Olio di Palma. Amnesty all’attacco delle multinazionali

Olio di Palma. Amnesty all’attacco delle multinazionali

Pesante attacco di Amnesty International nei confronti delle multinazionali che...

Referendum: il no stravince. Renzi sfiduciato dagli italiani

Referendum: il no stravince. Renzi sfiduciato dagli italiani

La nuova casta dell’Esecutivo Renzi se ne torna a casa....

Referendum. Vince il No. Renzi si dimette, il popolo è sovrano

Referendum. Vince il No. Renzi si dimette, il popolo è sovrano

ROMA - Se vince il no lascio Palazzo Chigi e...

Austria, il nuovo presidente "verde" è Alexander Van der Bellen

Austria, il nuovo presidente "verde" è Alexander Van der Bellen

VIENNA - In Austria il verde Alexander Van der Bellen è...

Piccolo Eliseo. “Risorgi”. Ogni battuta vale il biglietto

Piccolo Eliseo. “Risorgi”. Ogni battuta vale il biglietto

ROMA - Si va a teatro per assistere a una...

Austria, elezioni presidenziali. Sfida tra verdi e ultra destra

Austria, elezioni presidenziali. Sfida tra verdi e ultra destra

VIENNA - Urne aperte in Austria per le elezioni presidenziali...

Referendum, urne aperte fino alle 23, votano 46 milioni di italiani

Referendum, urne aperte fino alle 23, votano 46 milioni di italiani

ROMA  - Urne aperte dalle 7 di questa mattina e...

Prev Next

Trasporti. Vuoi un auto nuova? Ecco le nuove tasse del governo

Trasporti. Vuoi un auto nuova? Ecco le nuove tasse del governo

ROMA - Volete acquistare una nuova auto e moto? Sappiate però che il Governo ha imposto un nuovo rincaro per la tassa sulle targhe da applicare ai nuovi veicoli.

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio, in un decreto ministeriale, ha inserito una normativa che aumenta il costo delle targhe per auto e moto. Un aumento "contenuto" che però va ad aggiungersi ai costi quotidianamente sostenuti da chi per lavoro o per diporto usa l’auto o la moto (aumento autostrada –aumento telepass, costo del carburante non ancora in linea con il ribasso del petrolio - costi di manutenzione ordinaria etc.)

Così da gennaio 2016, il prezzo di ogni singola targa auto passa dai 40,27 ai 41,78 euro. Ma non è finita qui: dallo scorso 1° gennaio, automobilisti e motociclisti sono costretti a pagare 27,85 euro, che non è altro che il costo di produzione, fino a dicembre 2015 fermo a 26 euro.

A questi importi va aggiunta la tassa imposta dallo Stato, aumentata a 13,93 euro rispetto ai 13,42 euro del 2015. L’aumento, voluto dal Governo, riguarda anche le regioni a statuto speciale, dove ogni targa nuova costerà 45,08 euro (nel 2015 il prezzo era di 44,02 euro).

Novità anche le targhe da apporre alle moto. Con questa tassa nel decreto ministeriale, la targa per i motoveicoli costerà 22,26 euro rispetto ai 21,45 del 2015. Per i ciclomotori, invece, il costo sarà di 13,58 euro (13,08 euro nel 2015).

Torna in alto
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin 
Redazione +39 393 5048930 
Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007
tel 06.83800205 - fax 06.83800208