Menu
“Innocente”: la Weltanschauung di Gerard Depardieu

“Innocente”: la Weltanschauung di Gerard Depardieu

ROMA – A Roma per la presentazione di “Innocente” il...

Teatro Quirino. Standing ovation per “Il trip di Don Chisciotte”

Teatro Quirino. Standing ovation per “Il trip di Don Chisciotte”

ROMA – Il teatro Quirino ha ospitato uno spettacolo nuovo...

Comsumi in calo, dopo la contrazione di 72,2 miliardi dal 2012 al 2015

Comsumi in calo, dopo la contrazione di 72,2 miliardi dal 2012 al 2015

ROMA - l'Istat diffonde oggi nuovi drammatici dati sull'andamento delle...

Usa, Charlotte: violente proteste dopo pubblicazione video

Usa, Charlotte: violente proteste dopo pubblicazione video

CHARLOTTE - Le proteste a Charlotte, nel North Carolina, non...

Usa. Catturato l’autore della strage di Seattle: è turco

Usa. Catturato l’autore della strage di Seattle: è turco

SEATTLE - Al termine di una caccia all'uomo durata 24...

Banche: multe miliardarie ma mancano le regole

Banche: multe miliardarie ma mancano le regole

La recente richiesta del Dipartimento di Giustizia americano alla Deutsche...

Filiera delle costruzioni, crisi da record

Filiera delle costruzioni, crisi da record

In 5 anni attività immobiliari hanno subito un credit crunch...

Usa. Afroamericano ucciso a Charlotte. Ecco il video shock

Usa. Afroamericano ucciso a Charlotte. Ecco il video shock

CHARLOTTE -  Scoppia la rabbia nella quarta notte di proteste...

Prev Next

Meridiana, trattativa fallita. Si apre fase ministeriale

Meridiana, trattativa fallita. Si apre fase ministeriale

ROMA - Ieri a Roma, presso la sede del MISE, si è conclusa negativamente la prima fase di incontri fra azienda  e sindacati sulla vertenza Meridiana. Si apre ora la fase degli incontri presso il Ministero, con 30 giorni rimasti per evitare i licenziamenti.

“Durante questi primi 45 giorni, in particolare per la categoria degli Assistenti di Volo, non si è registrato alcun passo avanti a causa della posizione del management Meridiana, del tutto bloccato sul dualismo aziendale, su un numero gonfiato di esuberi e senza offrire alcuna alternativa”, riferisce Francesco Staccioli, dell’Esecutivo USB Lavoro Privato.

Prosegue il sindacalista: “All'opposto, l’USB ha presentato uno schema del tutto alternativo, basato sull'assunto legittimo, oltre che di semplice buon senso, di unificazione delle realtà del Gruppo. Ciò attraverso l'applicazione di part time e strumenti di solidarietà, nonché delle prospettate ricollocazioni presso Qatar Airways, con benefici per l'occupazione evitando discriminazioni, oltre che un minor costo economico e sociale a tutta la collettività”.

“I numeri inchiodano impietosamente la differenza tra i due schemi,  - evidenzia Staccioli - con l'evidenza del tentativo in atto da parte della dirigenza Meridiana di avere mano libera sui licenziamenti, gonfiando i numeri e discriminando i più anziani, approfittando del termine ultimo per l'accesso ai due anni aggiuntivi a carico del Fondo Straordinario Trasporto Aereo, per costringere i lavoratori ad auto-licenziarsi. Di fatto, un ricatto con i soldi dei contribuenti”.

“Chiediamo che il governo intervenga per impedire questa vera e propria mattanza a cui si contrappone una possibile e realistica soluzione di un problema industriale. Siamo sicuri che Qatar Airways voglia tutto questo?”, conclude il rappresentante USB.

Torna in alto
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin 
Redazione +39 393 5048930 
Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007
tel 06.83800205 - fax 06.83800208