Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 62
Menu
Migliaia in piazza contro la demolizione della scuola pubblica

Migliaia in piazza contro la demolizione della scuola pubblica

Nella scuola nasce il movimento unitario di opposizione

Teatro Studio Uno. Il Giuramento, dal 1 al 10 maggio

Teatro Studio Uno. Il Giuramento, dal 1 al 10 maggio

ROMA - Quinto e ultimo appuntamento al Teatro Studio Uno...

INPS, ovvero Io non Posso Sognare. Studenti in piazza

INPS, ovvero Io non Posso Sognare. Studenti in piazza

Presidi di studenti e lavoratori autonomi a Napoli, Roma, Trieste,...

Milano 90. Da 7 mesi senza stipendio, ma Roma Capitale non si muove

Milano 90. Da 7 mesi senza stipendio, ma Roma Capitale non si muove

ROMA - Sono giunti ormai al settimo mese senza percepire lo...

Lo Porto, vittima dell’ennesimo errore

Lo Porto, vittima dell’ennesimo errore

ROMA - Non c’erano notizie ormai da tre anni, ma...

Musica: concerto del 1° maggio per la solidarietà

Musica: concerto del 1° maggio per la solidarietà

Fra gli artisti spiccano Goran Bregovic, Teresa De Sio, e...

Salviamo Nina: un grazie al governo della Moldavia

Salviamo Nina: un grazie al governo della Moldavia

MILANO - Il 19 marzo scorso Roberto Malini e Dario...

Cento anni fa il massacro di 1, 5 milioni di armeni. VIDEO

Cento anni fa il massacro di 1, 5 milioni di armeni. VIDEO

Il Presidente tedesco Joachim Gauck ha parlato di genocidio riferendosi...

Manifestazione. "La scuola non è un'azienda, via Renzi"

Manifestazione. "La scuola non è un'azienda, via Renzi"

ROMA - La scuola si ferma ancora per dare un...

Teatro Quirinetta. Aminta di Torquato Tasso, 28 aprile

Teatro Quirinetta. Aminta di Torquato Tasso, 28 aprile

AMINTA di Torquato Tasso rappresentata dai filodrammatici del manicomio di Sant’Anna per...

Prev Next

Coop Estense. Filcams chiede l’apertura tavolo di trattativa per il rinnovo del contratto

Coop Estense. Filcams chiede l’apertura tavolo di trattativa per il rinnovo del contratto

ROMA - “È indispensabile riconquistare il contratto integrativo e riaprire la trattativa” è quanto chiede la Filcams Cgil a Coop Estense, dopo l’interruzione del negoziato nell’aprile del 2012.


“La contrattazione integrativa non è mai stata e non può essere un ostacolo” afferma il sindacato “al contrario ha consentito a Coop Estense di diventare uno dei maggiori leader della GDO in Italia. Le relazioni sindacali ed un sistema di norme e regole condivise quale il Contratto integrativo aziendale è indispensabile per le lavoratrici ed i lavoratori quanto per l'impresa per affrontare la difficile fase.”

Per questo la Filcams CGIL chiede a Coop Estense la riapertura immediata del tavolo, rendendosi subito disponibile all’individuazione di una data: “Il rinnovo del contratto non può che ripartire dal patrimonio normativo e salariale del contratto integrativo, comprensivo di tutti gli istituti che l'impresa non sta riconoscendo dopo la disdetta - come il premio aziendale anche per i nuovi assunti -; così come è indispensabile ritrovare un sistema di regole sull'organizzazione del lavoro, soprattutto in virtù dell'impatto che le liberalizzazioni hanno avuto sulla vita degli addetti e condividere criteri di apertura e limitare le aperture festive.”

Coop estense è una delle più grandi cooperativa di consumo che ha all’attivo circa 5mila dipendenti e  più di 50 punti vendita sparsi tra Emilia Romagna, Puglia e Basilicata.

Tra i punti salienti da affrontare, secondo la Filcams Cgil, il salario variabile per tutti gli addetti, accogliendo la mensilizzazione proposta dall'azienda, e individuando parametri e obiettivi condivisi per la sua determinazione; definizione dell'IPR, ripartendo dalle disponibilitàche le organizzazioni sindacali avevano già dato al tavolo, variabilizzando quindi parte delle indennità individuali sulla base di obiettivi e parametri oggettivi; affrontare la questione del part-time, sperimentando modelli organizzativi che tendano all'incremento delle ore e garantendo una flessibilità sostenibile che effettivamente accolga le esigenze di conciliazione dei tempi di vita degli addetti e proseguire il lavoro svolto dalla commissione inquadramenti, per definire un quadro aggiornato delle professionalità utile anche per determinare l'IPR.

Su questi temi la Filcams CGIL ritiene indispensabile aprire un confronto immediato con la Fisascat CISL e la Uiltucs UIL al fine di costruire una proposta unitaria e condivisa con i lavoratori, da presentare a Coop Estense.

Torna in alto
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin 
Redazione +39 393 5048930 
Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma
P.IVA e C.F. 12082801007
tel 06.83800205 - fax 06.83800208