Domenica, 25 Settembre 2011 19:53

Il TechGarage chiude la Start Cup Calabria

Scritto da

COSENZA - L’idea vincente è puntare sul risparmio energetico. È questo il messaggio che emerge dalla nuova edizione nazionale del Tech Garage che, dopo due anni, ha deciso di scendere da Roma a Cosenza divenendo l’evento conclusivo della Start Cup Calabria 2011.


Avrebbe potuto scegliere una delle tante Start Cup che si sono svolte in tutta Italia, ma la volontà di dare risalto alla Business Competition calabrese, oltre ad inorgoglire gli organizzatori, conferma le grandi potenzialità che una terra, ancora bloccata da stereotipi d’immagine, è invece il focolaio di idee ad alta tecnologia.

Parlare di trasferimento tecnologico non è infatti semplice giacchè purtroppo la Calabria vive in un contesto che preclude, ancora, ogni tipo di innovazione. Il riferimento non è solo a quello tecnologico bensì a quello culturale e l’augurio è che gli sforzi dei pionieri possano essere, un giorno non troppo lontano, riconosciuti ed apprezzati.

Non bastano dunque le sole idee, ma è necessario che esse siano rese “realizzabili” e contestualizzate in un panorama di investitors. Questo lo spirito della business competition che ha visto giungere in finale dieci idee tra le quali ha trionfato “Calbat” degli ingegneri Gregorio Cappuccino e Francesco Antonio Amoroso consistente in una tecnologia innovativa che permette un risparmio energetico ed economico del 15 per cento nella fase di ricarica delle batterie. Un’innovazione straordinaria che potrebbe far nascere una nuova generazione di apparecchi “intelligenti” da utilizzare sia per la ricarica di oggetti di uso quotidiano (telefonini, smartphone ecc.) sia per l’immagazzinamento industriale dell’energia. Secondo posto per “Condomani” degli ingegneri Antonio Bevacqua, Giuseppe Mazzeo, Giuseppe Rossi e Marco Ferragina consistente in una web application gestionale tra i condomini, gli amministratori e le professionalità che possono essere utili per la gestione di un edificio.

Al terzo posto “EcoCloud”, un progetto di Agostino Forestiero, Raffaele Giordanello, Carlo Mastroianni, Giuseppe Papuzzo e Ivana Pellegrino che punta all’ottimizzazione dei sistemi informatici complessi proponendo un software capace di produrre ottime economie per quelle società che gestiscono molti Data Center.

Il vero Premio per le prime due idee vincitrici, oltre ad un importo in denaro, è l’accesso al Premio Nazionale dell’Innovazione che si svolgerà in novembre a Torino nell’ambito del Working Capital Italia 150 di Telecom Italia.
La Start Cup Calabria 2011 chiude dunque i battenti con un bilancio nettamente positivo, nonostante le difficoltà che un’iniziativa del genere trova in una terra non abituata a confrontarsi sul piano delle idee e dei contributi. Un bilancio che oggi proietta l’appuntamento all’edizione del prossimo anno con una disponibilità a diventare, essa stessa, opportunità di crescita e sviluppo nel settore dell’Innovazione e del Trasferimento Tecnologico. Una iniziativa resa possibile dall’importante partnership tra la Provincia di Cosenza, la Fondazione Carical, la Banca per lo sviluppo e la cooperazione del credito e Fincalabra S.p.A. nonché l’incubatore di imprese TechNest dell’Università della Calabria, e con il patrocinio morale della Camera di Commercio e della Confindustria Cosenza, ed il supporto operativo e tecnico-scientifico di dConsulting by dPixel.
Appuntamento dunque al prossimo anno, ricordando che le buone idee hanno un senso solo se tolte dai cassetti dove sono riposte!

Correlati

Cerca nel sito

300x300-picasso.gif

300x300haring.gif

LAB.jpg

ITC.jpg

SIAMO.jpg

Opinioni

L’artista dei musei

Enrico Meneghelli, The Picture Gallery in the Old Museum, 1879 (Museum of Fine Arts, Boston)  Nato nel 1853, italiano d’origine, Enrico Meneghelli emigrò negli Stati Uniti facendo di Boston e New...

Giulia Maria Wilkins - avatar Giulia Maria Wilkins

Farmaceutica. La filosofia “Lean transformation” è realtà

ITC Farma investe 5 milioni per una produzione di qualità   L’azienda farmaceutica pontina, leader a livello nazionale nel contract manufacturing, ha deciso di investire nel corso del 2020, altri 5...

Alessandro Ambrosin - avatar Alessandro Ambrosin

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011
Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077
per info scrivi a: [email protected]