Venerdì, 27 Maggio 2011 21:23

Allattamento al seno: sinomimo di buona salute sia per il bimbo che per la mamma

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - L’allattamento al seno è un toccasana per i neonati. Infatti è universalmente riconosciuto che il latte materno è ricco di acidi grassi polinsaturi, proteine, ferro altamente digeribile, ma anche di sostanze bioattive e immunologiche: proprietà che non si riscontrano nei sostituti del latte materno.

Per di più condiviso a livello mondiale e nazionale è anche il ritenere vantaggioso per il bimbo l’allattamento materno almeno per i primi sei mesi di vita per poi continuare - a seconda delle esigenze della madre e del figlio - fino all’età di due anni. I benefici sono diversi: difatti fin dalla nascita si protegge il bimbo dalle infezioni respiratorie e si tutela dalle gastroenteriti e dalle allergie - alcuni esperti sostengono che ci sia una copertura anche per malattie autoimmunitarie, per la Sids (morte in culla), per l’obesità e numerose infezioni.

In base alla definizione OMS (organizzazione mondiale della sanità) esistono diverse modalità per nutrire il lattante:  al seno in modo esclusivo (solo latte materno); allattamento al seno predominante (latte materno  e l’aggiunta di liquidi non nutritivi); in ultimo: l’allattamento complementare (latte materno alternato al latte di formula). Tra l’altro, per migliorare tale tipo di intesa anche sotto questo profilo, si ritiene fondamentale il contatto con il seno della madre entro un’ora dalla nascita, in special modo per i nati prematuri, adottando un tipo di allattamento “a richiesta”. Ciò che si consiglia di evitare è  l’uso di disinfettanti o unguenti “ad hoc“ dopo aver nutrito il bambino. Difatti - in base a quanto stabilito da alcuni specialisti del settore - il seno provvede naturalmente alla disinfezione dell’areola.
Aspetto non da trascurare  è che anche la madre può trarre beneficio dall’allattamento al seno. Difatti si riducono le  perdite di sangue “post partum”; il periodo di infertilità viene prolungato; si favorisce la perdita di peso e  si  riduce il rischio di cancro della mammella prima della menopausa.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

300x300.gif

Cultura

Opinioni

La chimica è ovunque. E resiste anche alla crisi

La filiera chimica, con il motore della ricerca e dello sviluppo perennemente acceso, non trasferisce solo prodotti ma anche tecnologia e innovazione, aumentando la competitività dei settori a cui sono...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Cambia il clima e l’alimentazione. Ecco cosa mangeremo nel futuro

Il clima sta mutando. La Terra si fa sempre più affollata. E con una popolazione globale che supererà i nove miliardi e mezzo di esseri umani entro il 2050, anche...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077