Martedì, 26 Aprile 2016 07:09

Lanciata la nuova sentinella del pianeta Featured

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - E' stato lanciato il satellite Sentinel 1B, la nuova sentinella del pianeta che fa parte del programma Copernicus, promosso da Agenzia Spaziale Europea (Esa) e Commissione Europea.

Dopo tre tentativi falliti nei giorni scorsi, il lancio è avvenuto dalla base di Kourou (Guyana Francese) con un razzo Soyuz. Grazie al radar con cui è equipaggiato, Sentinel 1B potrà osservare la Terra anche di notte e attraverso le nubi. Lavorerà in tandem con il suo gemello Sentinel 1A, lanciato nel 2014, rendendo ancora più capillare la raccolta dei dati ed estendendo il numero e il tipo delle possibili applicazioni. Nel programma Copernicus l'Italia riveste un ruolo importante con Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e industria. Tutti i satelliti della serie Sentinel 1 sono infatti progettati e integrati dalla Thales Alenia Space (Finmeccanica 33%, Thales 67%), i dati sono gestiti dal centro dell'Esa a Frascati (Esrin) e ricevuti dal Centro Spaziale di Matera, una delle tre stazioni del segmento di Terra, gestito dalla società e-Geos (Finmeccanica-Telespazio 80%, Asi 20%).

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

Cultura

Opinioni

Chimica Analitica: innovazione continua a 360 gradi

Ben considerando ed attentamente valutando si può dire che in fondo la chimica, dalle origini e per molti anni, fu fortemente analitica, impegnata nell’acquisizione di conoscenze sul mondo inorganico e...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Pensioni. Quota 100 o “Soluzione Montecitorio”?

Ci si potrebbe quasi regolare l’orologio sul ciclo circadiano delle discussioni in tema di pensioni. Che rientrano in ballo ogni volta che si comincia a discutere di coperture, di fondi...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077