Lunedì, 26 Settembre 2016 15:01

Roma 2024. I sindaci scrivono a Malagò: vogliamo le Olimpiadi

Scritto da

ROMA - Non rinunciare all'opportunità che i Giochi olimpici del 2024 potrebbero significare per Roma e per il resto del Paese.

Lettera aperta dei sindaci di 4 capoluogo di provincia del Lazio alla sindaca della Capitale, Virginia Raggi, ai consiglieri del Comune di Roma e al presidente del Coni, Giovanni Malagò, affinché si possa trovare una soluzione alternativa al 'no' preannunciato dal primo cittadino della Capitale rispetto alla candidatura di Roma per i Giochi del 2024. Il documento, presentato oggi a Rieti alla presenza dei sindaci di Latina, Damiano Coletta, di Frosinone, Nicola Ottaviani, di Rieti, Simone Pietrangeli, e di Viterbo, Leonardo Michelini, ha il fine di "non perdere la favorevole opportunità per il Paese di organizzare le olimpiadi in Italia".

La proposta parte dalla considerazione che "secondo il regolamento del Cio le olimpiadi vengono solo formalmente assegnate ad una città ma, di fatto coinvolgono l'intera nazione di riferimento", ecco allora che "potrebbe essere adottata una soluzione che, da un lato, non comporti oneri per il comune ospitante e, dall'altro, permetta alla nazione di effettuare i richiesti investimenti". La soluzione proposta è quella di passare dalla formula 'Le olimpiadi di Roma 2024' a quella delle 'Olimpiadi di Roma Capitale del 2024' in considerazione del fatto che "Roma non è soltanto un comune, ma è anche la Capitale del Paese. Allora tutto l'evento potrebbe essere gestito direttamente dallo Stato, per il tramite del Governo o di un commissario straordinario, nel pieno rispetto della previsione normativa contenuta nell'ultima parte dell'art.114 della Costituzione". 

"Al sindaco di Roma ed al Consiglio comunale, quindi, anche in sede di adozione della preannunciata e ormai prossima mozione o delibera, da parte dell'assemblea capitolina -si legge nella lettera-, si chiede soltanto di non ostacolare la elaborazione di tale soluzione, nelle forme ritenute più opportune, che potranno contemperare le diverse esigenze in gioco". I sindaci del Lazio, a cominciare da quelli delle città capoluogo, "potranno fornire il supporto istituzionale per ogni eventuale atto amministrativo che deve risultare utile o necessario, nei rapporti con Regione e Governo". Così l'evento delle 'Olimpiadi di Roma Capitale 2024' "costituirebbe l'effettiva coniugazione del principio dell'area metropolitana, fino ad ora oggettivamente rimasto inattuato, che in altre realtà europee come Londra e Parigi, comporta il coinvolgimento sociale ed economico dei territori distanti fino a 200 km dal nucleo centrale della relativa capitale". I sindaci delle 4 città capoluogo del Lazio chiedono dunque al   presidente del Coni Malagò "di valutare la percorribilità della soluzione alternativa tracciata nella convinzione che le 'Olimpiadi di Roma Capitale 2024'" nella speranza che possa "rappresentare una ragionevole sintesi, rispetto alle posizioni attualmente emerse che, in assenza di altre opzioni, finirebbero per pregiudicare l'interesse pubblico e la valorizzazione delle risorse del nostro Paese".  

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Opinioni

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La pensione statale forse è moribonda ed anche la regola del 4 per cento non sta…

La previdenza pubblica, la pensione statale, il celebre primo pilastro della previdenza individuale, minaccia sempre più di crollare, non tanto per un fallimento del nostro Paese quanto per la spinta...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077