Mercoledì, 12 Ottobre 2016 19:24

Anci: Piccoli Comuni, vogliamo contribuire a cambiamento

Scritto da

BARI  - I piccoli Comuni chiedono di contribuire al cambiamento del Paese.

E' quanto e' emerso oggi a Bari dalla sedicesima conferenza nazionale Anci Piccoli Comuni, tenutasi in occasione dell'assemblea annuale dell'Anci. "Per contribuire occorre una riorganizzazione della governance seria", ha spiegato Matteo Ricci, sindaco di Pesaro e  delegato Anci per le politiche istituzionali e le riforme. "La Delirio - ha aggiunto - ha un'impostazione sbagliata perche' obbliga i Comuni sotto i 5 mila abitanti a mettere insieme funzioni, mettendo assieme debolezze e creando degli organismi che non darebbero risultati dal punto di vista amministrativo. Come Anci proponiamo un criterio differente, che e' quello del bacino omogeneo, lasciando poi sulle fusioni la volontarieta'.

A parole - ha evidenziato - abbiamo avuto approvazione generalizzata da parte del governo e delle forze parlamentari, d'altronde e' una proposta di buon senso, riformista ed innovativa. Vorremmo gia' abbinare alla legge di stabilita' qualche indicazione che vada in questa direzione e lo abbiamo chiesto al governo. Presumibilmente riusciremo a stringere su questo tema dopo il referendum, anche se c'e' - ha concluso - una proroga che scade a fine dicembre e noi vorremmo evitare di andare oltre con questa transitorieta'". La conferenza ha poi affrontato il tema delle strategie e delle politiche per le aree interne, con un approfondimento sullo sviluppo e la prevenzione dei rischi, tenuto dal coordinatore nazionale di Anci Piccoli Comuni, Massimo Castelli.  

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

300x300.gif

Cultura

Opinioni

La plastica: arte per i Beni Culturali

La plastica, uno dei flagelli del nostro tempo, merita di essere vista anche dall’altra parte della medaglia. Gli oggetti di plastica finalizzati al benessere dell’umanità sono innumerevoli, come pure i...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

La Grecia e la sua ammissione tardiva al QE. Due soluzioni possibili

Cominciamo con una precisazione estremamente importante. Il recente annuncio di Mario Draghi riguarda la fine del Quantitative easing da parte della BCE entro la fine di quest’anno. La BCE quindi...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077