Lunedì, 17 Ottobre 2016 10:33

Renzi, chiusura Equitalia? Basta col fisco vampiro

Scritto da

ROMA - "Nel 2010 alla prima Leopolda, sei anni fa, c'era un giovane, Ernesto Ruffini, che spiegava cosa fare per cambiare il fisco.

Lui parlava di fisco 2.0. Ci stavano dentro la fatturazione elettronica, la dichiarazione precompilata - cose che abbiamo fatto - e il fisco amico anziche' il fisco vessatorio''. Lo dice Matteo Renzi, parlando della legge di bilancio a Radio 105. "Adesso quel giovane e' diventato amministratore delegato di Equitalia e attraverso lui e i suoi collaboratori - aggiunge Renzi - diciamo 'Basta Equitalia', come avevamo promesso, mettendo un meccanismo per cui le tasse si pagano ancora, ma se uno si dimentica o e' in difficolta' non deve avere un fisco vessatorio che gli applica dei super interessi. Io sono contro il fisco vampiro che cerca di fare cassa con le difficolta' di uno". "Ma a tutti i soloni che dicono che cosi' si incrementa l'evasione vorrei ricordare che il nostro governo ha fatto piu' di tutti gli altri sul tema dell'evasione: 14,9 miliardi di recupero nel 2015. Se non va bene ci diano controproposte. Tutti quelli che han sempre detto di superare Equitalia, da M5s a Forza Italia, che fanno adesso? Votano a favore o dicono di no anche a questo? A forza di no non si va da nessuna parte", conclude.

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

WEB_300X300.jpg

Cultura

Opinioni

Morire come un insetto

La vita media nei paesi sviluppati si è allungata. Per quelli che vivono in Europa o negli Stati Uniti d’America o in Giappone, raggiungere la terza età e oltre è...

C.Alessandro Mauceri - avatar C.Alessandro Mauceri

Storia: Cinquant’anni fa l’offensiva del Tet

Nel gennaio del 1968 con l’attacco comunista al sud gli Usa capirono che la guerra in Vietnam non poteva essere vinta. “Il Vietnam è ancora dentro di noi. Ha creato dei...

Alessandro Ceccarelli - avatar Alessandro Ceccarelli

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077