Mercoledì, 26 Ottobre 2016 18:32

Immigrazione. 5mila minori stranieri non accompagnati “scomparsi” dai centri d'accoglienza

Scritto da

Lo denuncia  l'eurodeputato del M5S a Strasburgo: “In Sicilia oltre 400 comunità per minori al collasso con operatori senza stipendio e pronte ad aprire le porte in uscita. L'UE intervenga senza altri ritardi”

STRASBURGO -  “Sono circa 20mila i bambini e i ragazzi non accompagnati arrivati in Europa attraverso l’Italia quest’anno, 12mila erano arrivati nel 2015. Un significativo aumento che trova però il sistema di accoglienza italiano inadeguato a rispondere ai loro bisogni, anche i più essenziali, e rispettare i loro diritti”. A denunciarlo è stato l'eurodeputato M5S Ignazio Corrao nell'aula del Parlamento Europeo riunito in sessione plenaria a Strasburgo nel corso della discussione sulle politiche e le azioni dell'Unione europea per proteggere i bambini nel contesto della migrazione. “Solo quest’anno – ha dichiarato Corrao - più di 5000 minori sono stati dichiarati scomparsi dai centri di accoglienza. 28 ragazzi al giorno che diventano così invisibili e conseguentemente ancor più vulnerabili a fenomeni di abuso, violenza e sfruttamento. Molti di loro si ritrovano confinati per un tempo indeterminato in centri da cui non possono uscire, costretti a vivere in alloggi inadeguati e insicuri, senza informazioni sui loro diritti. La Sicilia, ad oggi, ospita circa 5000 minori stranieri, cifra ben più elevata rispetto a quelle di altre regioni italiane. E come se non bastasse 400 comunità per minori stranieri non accompagnati in Sicilia sono al totale collasso con operatori senza stipendio da un anno e pronte ad aprire le porte in uscite. E’ per questo – ha concluso - che l’Europa deve intervenire con decisione senza alcun ritardo”.

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

300x300.gif

Cultura

Opinioni

Un’ora d’aria, anzi di Musica. Il lavoro dei grandi compositori entra in carcere…

Il Coro Gesualdo a Rebibbia: “l’uomo non nasce “stonato” va semplicemente “ri-accordato”, affrancato e confortato” Sono le ore dieci e trenta di un venerdì qualsiasi e alla Casa di Reclusione di...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Non solo coaching: siamo ciò che impariamo?

Durante il percorso della vita accumuliamo esperienze, che vanno a riempire le pagine della nostra conoscenza. Fin dalla nascita, ma anche nel grembo materno, inizia il nostro percorso, che ci...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077