Lunedì, 14 Novembre 2016 09:27

Per Renzi il muro di Trump esiste già dai tempi di Clinton

Scritto da

ROMA - "Il muro lo ha costruito Clinton, poi c'è stato Bush e dopo Obama, quindi non facciamo i provinciali come purtroppo una parte della politica sta facendo.

Ci sono alcuni leader politici che dal giorno dopo la vittoria di Trump sembra abbiano vinto loro. Salvini pensa di aver vinto in Ohio, quando in realtà ha vinto a Gallarate. Evitiamo giudizi da Italietta, il muro c'è da 20 anni. Può piacere o meno ma il muro non lo costruito Trump". Lo ha detto il   presidente del Consiglio Matteo Renzi, che in un'intervista a Radio Montecarlo ha parlato dello sbarramento tra Messico e Usa annunciato dal neo presidente americano per impedire l'immigrazione clandestina. "L'ho già detto: se fossi stato un elettore Usa avrei votato per Hillary Clinton. Dopo di che io sono un grande tifoso di Barack Obama ma le elezioni le ha vinte Trump, congratulazioni. L'Italia lavorerà con gli Usa. Dico che il presidente Trump sarà probabilmente diverso   dal candidato Trump, e nessuno può sapere oggi cosa accadrà. L'importante che 'Italia e Stati Uniti lavoreranno insieme", ha concluso Renzi. 

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Opinioni

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La pensione statale forse è moribonda ed anche la regola del 4 per cento non sta…

La previdenza pubblica, la pensione statale, il celebre primo pilastro della previdenza individuale, minaccia sempre più di crollare, non tanto per un fallimento del nostro Paese quanto per la spinta...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077