Lunedì, 28 Novembre 2016 12:49

Referendum, Camusso: con vittoria Sì sarà conflitto istituzionale

Scritto da

BOLOGNA - La "linearità tra i poteri" centrali e quelli locali è "fondamentale per continuare a occuparsi delle condizioni concrete delle persone".

Per questo la Cgil è convinta che al referendum del 4 dicembre si debba votare 'No'. In caso contrario si determinerebbe "una situazione di conflitto istituzionale". Lo ha detto il segretario generale, Susanna Camusso, a margine dell'attivo dei delegati di Bologna. "Cgil conferma la sua opinione che è bene votare 'No' a questo referendum - ha spiegato Camusso -. E' bene votare 'No' perché si determina una situazione di conflitto istituzionale rispetto all'incertezza legislativa che si determina con un superamento del bicameralismo che viene fatto in modo pasticciato". E perché, secondo il segretario, con questa riforma "viene messa in discussione quella linearità dei poteri tra le amministrazioni quella centrale e quelle locali che deve essere invece fondamentale per continuare a occuparsi delle condizioni concrete delle persone".

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Opinioni

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La pensione statale forse è moribonda ed anche la regola del 4 per cento non sta…

La previdenza pubblica, la pensione statale, il celebre primo pilastro della previdenza individuale, minaccia sempre più di crollare, non tanto per un fallimento del nostro Paese quanto per la spinta...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077