Mercoledì, 07 Dicembre 2016 06:50

Oggi al Senato si vota sulla legge di bilancio

Scritto da

Oggi al Senato e' in programma il voto di fiducia sulla legge di bilancio: come noto, dopo l'approvazione della manovra di finanza pubblica sono attese le dimissioni del premier Renzi

ROMA - La commissione Bilancio del Senato ha terminato ieri in serata l'esame della legge di Bilancio, che domani approda in aula a Palazzo Madama, senza votare il mandato al relatore. Nel corso della seduta sono stati illustrati in modo sommario dai vari gruppi i circa 1.000 emendamenti presentati ma - dopo un breve dibattito nel quale le opposizioni hanno protestato per la scelta di stringere i tempi di approvazione - la situazione si e' sbloccata su proposta della senatrice della Lega Silvana Comaroli: la maggioranza ha rinunciato a votare il mandato al relatore e le minoranze ad votare uno per uno gli emendamenti per l'intera nottata senza raggiungere risultati visto l'annuncio del voto di fiducia per domani. 

''Sono stati illustrati gli emendamenti - ha spiegato il presidente della commissione Giorgio Tonini al termine della riunione - e il relatore, cosi' come il governo, hanno espresso parere contrario''. A lamentare un ''vulnus democratico'' e' stato tra gli altri il rappresentate di Forza Italia, Antonio Azzolini, che ha sostenuto come una procedura cosi' accelerata ''non rispetti ne' l'autonomia del Senato ne' il responso popolare delle urne''. Il testo della manovra ora approda in Aula dove e' atteso per domani il voto di fiducia.

Attesa quindi da Renzi la conferma delle dimissioni, previste comunque per venerdi'; il premier dovrebbe indicare di scegliere tra un governo di responsabilita' nazionale ad ampia partecipazione o le elezioni. Ma Mattarella frena: inconcepibile andare al voto senza una legge elettorale omogenea. 

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Opinioni

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La pensione statale forse è moribonda ed anche la regola del 4 per cento non sta…

La previdenza pubblica, la pensione statale, il celebre primo pilastro della previdenza individuale, minaccia sempre più di crollare, non tanto per un fallimento del nostro Paese quanto per la spinta...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077