Lunedì, 20 Febbraio 2017 11:10

Grillo: non tirate la corda, si vota a giugno

Scritto da

ROMA - "Se e' vero che la pazienza e' la virtu' dei forti, gli italiani sono i piu' forti del mondo. Stanno dimostrando una calma incredibile nei confronti del governo e del partito che il governo ce l'ha in mano: il Pd.

Pensate per un attimo a quello che stiamo subendo. Il Paese sta sempre peggio: disoccupazione, poverta', debito pubblico, imprese che chiudono, licenziamenti, pensioni da fame, giovani che fuggono.Uno scenario apocalittico". Cosi' sul blog di Beppe Grillo in un post dal titolo 'La pazienza degli italiani ha un limite #LasciatemiVotare', firmato Movimento 5 stelle. "I mesi che ci attendono- spiegano- saranno devastanti. Il Pd non ha nessuna soluzione per il Paese, pensano alle banche degli amici, alle multinazionali che li finanziano e alle poltrone di parenti e colleghi. Gli italiani porteranno ancora pazienza, perche' noi italiani siamo cosi', siamo persone per bene. Ma tutto ha un limite. Il limite e' settembre, quando i parlamentari, dopo tutta questa farsa, si intascheranno finalmente la pensione. A quel punto la pazienza sara' esaurita. Ci sara' l'armageddon dei partiti". "L'italiano- dicono i 5 stelle- vorrebbe evitare di perdere le staffe, 'lasciatemi votare' pensa 'lasciatemi votare e fatemi scegliere il futuro che voglio per il Paese. Non tirate troppo la corda'. Non provocate oltre il popolo. Si puo' andare al voto a giugno approvando la proposta del M5s per la legge elettorale a marzo e ad aprile sciogliere le camere. Se andate oltre (con le vostre beghe, con un premier invisibile, per prendervi la pensione) gli elettori se lo ricorderanno". E concludono in versi, parafrasando una celebre canzone di Toto Cutugno: 'Lasciatemi votare con la matita in mano, lasciatemi votare un programma serio e sano. Lasciatemi votare perche' ne sono fiero, sono un italiano un italiano vero'. 

Correlati

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

300x300.gif

Cultura

Opinioni

Un’ora d’aria, anzi di Musica. Il lavoro dei grandi compositori entra in carcere…

Il Coro Gesualdo a Rebibbia: “l’uomo non nasce “stonato” va semplicemente “ri-accordato”, affrancato e confortato” Sono le ore dieci e trenta di un venerdì qualsiasi e alla Casa di Reclusione di...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Non solo coaching: siamo ciò che impariamo?

Durante il percorso della vita accumuliamo esperienze, che vanno a riempire le pagine della nostra conoscenza. Fin dalla nascita, ma anche nel grembo materno, inizia il nostro percorso, che ci...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077