Domenica, 26 Febbraio 2017 20:34

Speranza contro Renzi: ha diviso il Pd

Scritto da

ROMA - E' subito alta tensione tra Pd e DP, il nuovo partito nato alla sinistra dei Dem, con il rischio che tali fibrillazioni si riflettano sui provvedimenti del governo in Parlamento.

Dopo l'esordio in stile anglosassone di sabato del nuovo partito, oggi Roberto Speranza critica duramente Matteo Renzi, mettendo sul chi va la' Gentiloni dai possibili sgambetti dell'ex segretario. Parole che hanno provocato la reazione di Lorenzo Guerini. E il clima incandescente si registra anche nelle prime battute tra i candidati al congresso Dem, sul quale incombe la vicenda dell'inchiesta Consip. Speranza ha attribuito a Renzi la responsabilita' della scissione, per poi ironizzare sul suo recente viaggio in California: "Piu' che un viaggio, quello di Renzi mi sembra una fuga, una fuga dalle responsabilita'. Il Pd e' imploso e lui ha deciso di infischiarsene". Parole liquidatorie anche sul congresso del Pd: "Io ho deciso di non candidarmi al congresso del Pd - ha detto - perche' si trattera' solo di cercare un plebiscito per il capo, dopo quello del referendum che ha perso. Si tentera' solo di rilegittimare Renzi che probabilmente lo rivincera'". Ma quella che per i renziani e' stata la goccia, sono state le affermazioni sul governo: "Gentiloni deve aver paura di Renzi non di Speranza. Noi cercheremo di portare nell'agenda i temi sociali ma non faremo mancare il nostro appoggio". Sui social si son fatte sentire le repliche a Speranza (definito "rancoroso" da Stefania Covello), al quale ha risposto il vicesegretario Lorenzo Guerini: "Arrivera' un giorno in cui finalmente metteranno da parte l'odio personale e ci racconteranno che cosa pensano dell'Italia e non solo perche' odiano Matteo Renzi. Attendiamo fiduciosi". In piu' arrivano le carte bollate. Alcuni Democrat calabresi annunciano il ricorso alle vie legale perche' "Democratici e Progressisti", nome del nuovo Movimento, era quello di una lista che appoggio' nel 2014 il governatore Pd Mario Oliverio.

E "Articolo 1", anch'esso nome del Movimento di Speranza, era il nome di una lista presentatasi a Lipari nel 2012. Questa tensione potrebbe riflettersi gia' in settimana alla Camera su alcuni provvedimenti, sui quali i DP hanno posizioni diverse dai Dem. In commissione Affari Costituzionali arriva il decreto sicurezza rispetto al quale il gruppo di Scotto e Speranza vuole un approccio meno sicuritario. E anche in Commissione Lavoro governo e Pd portano avanti una legge di riforma dei voucher che eviterebbe il referendum della Cgil: ma oggi Speranza ha ribadito la richiesta di indire subito il referendum al quale votera' si'. Ma anche il tono del dibattito interno al congresso Pd e' poco anglosassone: Francesco Boccia, sostenitore di Emiliano ha fatto propria l'accusa a Renzi di aver creato la scissione, mentre Dario Ginefra, anch'egli sostenitore del Governatore pugliese, ha invitato gli scissionisti a venire a votare alle primarie del Pd il 30 aprile, in chiave anti Renzi. Oggi poi la notizia che gli sms di Luca Lotti a Emiliano, per segnalargli un imprenditore amico di Tiziano Renzi, saranno acquisiti ufficialmente nell'inchiesta Consip con l'audizione, in qualita' di teste del governatore pugliese. Il timore dei renziani e' che i "veleni" offuschino il dibattito politico. Al lavoro pero' anche alcuni pontieri, specie in Emilia, con Andrea De Maria e il segretario bolognese Francesco Critelli. Un segnale arriva dalla Bolognina: il locale circolo ha evitato lascissione tenendo aperta la sede tutti insieme.

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Opinioni

Dall'Austria un allarme da non sottovalutare

Chiunque conosca la biografia di Hitler sa che il futuro Führer non era tedesco bensì austriaco e sa anche che se c'erano due paesi in cui l'antisemitismo la faceva da...

Roberto Bertoni - avatar Roberto Bertoni

Coaching e Creatività, sinonimi di Innovazione e Sostenibilità

La scorsa settimana sono stata ad un evento interessante, organizzato da Labozeta (http://www.labozeta.it/ ), azienda specializzata sulla sicurezza dei laboratori digitali, e l’Istituto Nazionale per Studi ed Esperienze di Architettura...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208