Mercoledì, 26 Aprile 2017 13:21

Alitalia: Rampelli, per Pd fallimento e' colpa dei lavoratori

Scritto da

ROMA - "Il governo targato Pd ha finalmente trovato, dopo anni di ricerche, i responsabili del fallimento di Alitalia, sono i lavoratori.

Il prevalere del No al referendum lo ha confermato, una lesa maesta' verso i decisori marxisti-liberisti. Non c'entrano nulla le dismissioni dei voli a lungo raggio, quelli piu' remunerativi per Alitalia, la cessione di voli internazionali ad altre compagnie, la concorrenza sleale interna delle low cost, mai regolamentata, i contributi pubblici concessi alla concorrenza dalle Regioni, la fallimentare gestione dei super-pagati manager voluti da Renzi, con la figura di Montezemolo in perfetto conflitto d'interesse (proprietario di Italo, principale concorrente interno del trasporto aereo e Presidente dell'ex compagnia di bandiera), lo smantellamento di Alitalia Maintenance Systems che portava profitti e qualita' nel nostro Paese, la decimazione del traffico cargo, la vanificazione dei sacrifici - accettati gia' due volte dai lavoratori del comparto - per altrettanti piani di ristrutturazione. Vuoi vedere che questo fallimento e' orientato a far conquistare i nostri cieli e l'uso delle infrastrutture aeroportuali costruite con i soldi dei cittadini italiani a qualche compagnia straniera, a prezzi stracciati? Vuoi vedere che hanno realizzato la 'tempesta perfetta' e invocano il libero mercato per regalare un altro pezzo di sovranita' nazionale?". E' quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d'Italia-Alleanza nazionale Fabio Rampelli. 

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Opinioni

Il quarto livello delle mafie

Dopo il  fallito attentato dell’ Addaura del 21 giugno 1989, Giovanni Falcone affermò testualmente: "Ci troviamo di fronte a menti raffinatissime che tentano di orientare certe azioni della mafia. Esistono...

Vincenzo Musacchio - avatar Vincenzo Musacchio

Negli “Esercizi di memoria” scopriamo chi ispirò Montalbano a Camilleri e molto …

Pirandello era fascista o antifascista? Dipende dai punti di vista.  Quando, nel dicembre 1936 morì nella sua casa romana, le ceneri vennero raccolte in un’anfora greca e depositata al cimitero...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208