Lunedì, 12 Giugno 2017 08:21

Amministrative Palermo. Orlando per quinta volta sindaco di Palermo

Scritto da

PALERMO - Leoluca Orlando, stando agli exit poll e alle prime proiezioni, quando lo scrutinio è ancora in corsa, conquista il suo quinto mandato, non consecutivo, a sindaco di Palermo.

Il primo cittadino uscente è dato tra il 42% e il 44% dei consensi e nella città siciliana chi supera il 40% viene eletto.Orlando fa il suo ingresso a palazzo delle Aquile per la prima volta nel 1985 (quando fu consigliere comunale in quota Dc), e negli anni Ottanta si rende protagonista di quella che viene definita la 'primavera di Palermo', poi torna al Governo della città anche dal 1993 al 2000 e poi dal 2012. In campagna elettorale ha puntato essenzialmente su quanto fatto per la città e su quello che definisce il suo "civismo politico", non avendo un partito alle spalle. "In attesa di risultati certi, sembra evidente che la mia candidatura fra tutte le candidature delle grandi città italiane è quella che riporta il miglior risultato, il che costituisce la conferma del riconoscimento di un cambiamento che deve continuare dopo gli anni devastanti del governo di centro destra", ha commentato a caldo 'il professore'."La positività di questa esperienza e l'esigenza di non fermare il cambiamento sono stati confermati dalla mia proposta di civismo politico lontano da velleitarismi e da soffocanti logiche di apparato", ha insistito. A Palermo si registra una delle sconfitte più cocenti del M5S che puntava al ballottaggio con Ugo Forello che invece si ferma intorno al 18% e si fa scavalcare da Fabrizio Ferrandelli, ex candidato del centrosinistra nel 2012 ora sostenuto anche da Forza Italia, Udc e 'Cantiere Popolare' (intorno al 33%). I pentastellati hanno pagato lo scandalo delle firme false per le amministrative del 2012 e la successiva indagine della Procura e le accuse piovute su Forello per un audio di una conversazione del luglio 2016 relativo alla gestione dell'Associazione Addio Pizzo.Nel capoluogo siciliano ha votato il 52,6% degli elettori. Alle comunali del 2012 aveva votato il 63,19%.

Correlati

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Opinioni

Non solo coaching: Siamo pronti ad affrontare lo tsunami digitale?

Siamo nel pieno delle sfide del mondo 4.0, una rivoluzione non solo industriale, ma anche personale e professionale.

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La Magia del Coaching e l’Expecto Patronum!

Facendo seguito ad una serie di considerazioni lette sulle riviste, fatte da alcuni personaggi del mondo dello spettacolo, indicative di tanta confusione sul contesto del coaching, colgo questa occasione come...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077