ITALIA
Sam Stoner

Sam Stoner

Scrittore

ROMA - Il Globe continua a far sognare. Le invenzioni sceniche si succedono come le ore del giorno, regalando ombre, colori suggestioni sempre diverse. Esiste forse una magia del Globe capace di ispirare chi ha la fortuna di calpestare il suo palcoscenico? Forse sì. Mai visto un Daniele Pecci tanto ispirato e al contempo naturale, passionale, travolgente. Il tempo culla i talenti ma qui si va oltre.

ROMA - Il Globe continua a far sognare. Le invenzioni sceniche si succedono come le ore del giorno, regalando ombre, colori suggestioni sempre diverse. Esiste forse una magia del Globe capace di ispirare chi ha la fortuna di calpestare il suo palcoscenico? Forse sì. Mai visto un Daniele Pecci tanto ispirato e al contempo naturale, passionale, travolgente. Il tempo culla i talenti ma qui si va oltre.

ROMA - Presso il Teatro Argentina a Roma si è svolta la presentazione terza edizione del Premio Cendic, dedicato alla drammaturgia italiana contemporanea.

Criminali da generazioni, i Cutler abitano in roulotte nella verde campagna del Gloucestershire, ricca contea nel sud-ovest della Gran Bretagna. Non riconoscono nessuna legge e vivono di rapine, corse d’auto e inseguimenti con la polizia.

Il lungometraggio Sognare è Vivere di e con Natalie Portman presenta un incipit piuttosto fiabesco, che si rivela allo spettatore attraverso i sogni e le parole perfettamente resi sullo schermo da una regia particolarmente ispirata.

ROMA - Strabiliante. È il solo aggettivo per descrivere la messa in scena di Night Garden al Teatro Quirino di Roma. L’americano Anthony Heini, fondatore  della compagnia Evolution Dance Theatre, ha creato una nuova  tecnica che rivoluziona il rapporto con il palcoscenico, una fusione di scienza e arte che da vita a uno spettacolo unico ed emozionante.

ROMA – E’ stato presentato alla stampa nel luogo simbolo del Campidoglio il film su mafia capitale, che esce il 4 maggio nelle sale italiane, Il Mondo di Mezzo del regista Massimo Scaglione.  

ROMA - Bello. Amaramente bello. A tratti comico. Beckett ci incolla alla poltrona, trasforma ogni spettatore in protagonista, irride le masse plaudenti rendendole coscienti del loro precario equilibrio mentale perché sul palco non c’è solo Estragone e Vladimiro ma ci siamo noi.

Un atto unico di settanta minuti che volano via veloci.Ognuno troverà una parte di sé nei due protagonisti, nelle loro parole e nei dubbi che l’amore porta con sé

Venerdì, 17 Febbraio 2017 10:42

Teatro Quirino. “Il sorpasso”. Recensione

ROMA - C’è voluto grande coraggio (e forse anche incoscienza) nel mettere in scena uno dei più grandi capolavori del cinema italiano,Il Sorpasso di Dino Risi.

Pagina 1 di 12

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Opinioni

Roma. “La grande monnezza”, decalogo di un degrado da Oscar

Paolo  Sorrentino non ce ne voglia, ma il titolo del suo fortunato film non poteva non diventare il punto di partenza di una serie di calembour che giocano sulla rima...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Roma, “la grande secchezza”

I primi ad accorgersi del problema sono i turisti, che non trovano più le celebri fontane di Roma dove sguazzare per rinfrescarsi dopo il tour de force fra Colosseo, Foro...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 393 5048930 Società editrice ARTNEWS srl, via dei Pastini 114, 00186 Roma P.IVA e C.F. 12082801007 tel 06.83800205 - fax 06.83800208