ITALIA
Rita Ricci

Rita Ricci

Notti romane di beverage e clubbing ricercato 

“Perché mi hai ricercato? Perché ti voglio”. Gli script non sono la ciliegina sulla torta di “Cinquanta Sfumature di nero”, il secondo volume della trilogia tratto dai romanzi di E. L. James, per la nuova regia di James Foley, che rispetto al tocco precedente di Sam Taylor Johnson, aggiunge professionalità, glamour e un pizzico di sentimentalismo in più. 

«Papa Francesco ha pregato per Gabriele questa mattina».

A Roma un risto-wine bar da scoprire, dove ai fornelli si preferisce la qualità della materia prima  rivoluzionata dallo chef di Martin Scorsese e Leonardo di Caprio

NAPOLI _ Il Giappone con la sua anima antitetica, per metà iper-tecnologica e per metà riflessiva,  è in mostra a Napoli presso Villa Di Donato in Sant’Eframo Vecchio, attraverso la prospettiva privilegiata dei suoi migliori artisti contemporanei. 

Storie di medici missionari e pazienti che hanno praticato l’ozonoterapia

ROMA - Alla Picard-Roche, per un gruppo di operaie si vive una lunga notte, fatta di tante sigarette e accessi d’ira, ma anche dialoghi, confessioni e riflessioni: una sola serata per decidere sul futuro dell’azienda e delle loro colleghe, attuali e future. Ed è questo il tema affrontato in “7 minuti”, la moderna e impegnata pièce del drammaturgo Stefano Massini in scena fino al 21 febbraio, al Teatro Argentina di Roma, per la regia di Alessandro Gassman, il popolarissimo attore, vincitore del Globo d’Oro per “Razza Bastarda”, suo esordio alla regia cinematografica.

Un ultimo saluto al compianto regista Claudio Caligari per festeggiare insieme a tutto il cast i 7 anni di attività della casa di produzione KimerafilmL’affluenza ha sorpreso gli stessi organizzatori. Valerio Mastrandrea: “Se ci sono bei film e gente che ci crede, il cinema italiano non morirà mai”

All’ex Dogana, a Roma, si è rivissuta l’atmosfera della Dolce Vita con il party White & Black Ball, festa ispirata all’omonima organizzata nel 1966 dallo scrittore americano Truman Capote

ROMA - Per divertirsi con i più piccoli nelle festività natalizie, non c’è niente di meglio che iniziative che coinvolgano tutta la famiglia, tra gioco e divertimento, come la mostra “The art of the brick” (l’arte dei mattoncini) dell’artista contemporaneo Nathan Sawaya, a Roma fino al 14 febbraio. Presso lo Spazio Set in via Tirso 14 è possibile ammirare, per la prima volta in Italia, le 80 opere realizzate con circa 1 milione di mattoncini lego, che raffigurano classici dell’arte antica e antica e moderna, ma anche creazioni originali, frutto della fantasia dell’artista. 

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

300x300.gif

Cultura

Opinioni

La Grecia e la sua ammissione tardiva al QE. Due soluzioni possibili

Cominciamo con una precisazione estremamente importante. Il recente annuncio di Mario Draghi riguarda la fine del Quantitative easing da parte della BCE entro la fine di quest’anno. La BCE quindi...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Non solo coaching: Quando guardi ad una situazione a cosa osservi?

Tutti ci siamo trovati in una situazione in cui tutto sembra prendere una direzione chiara a noi stessi, o ad avere una spiegazione per noi logica e ben delineata. In...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077