ITALIA
Roberto Bertoni

Roberto Bertoni

È stato, per circa vent'anni, l'orgoglio della Sardegna e ora che compie sessant'anni si fa davvero fatica ad immaginare Pietro Paolo Virdis seduto dietro il bancone della sua enoteca di qualità in quel di Milano.

Domenica, 25 Giugno 2017 22:41

Don Milani e il bisogno di autenticità

Quando don Lorenzo se ne andò, vinto da un tumore che lo strappò alla vita a soli quarantaquattro anni, eravamo alla vigilia delle ribellioni sessantottine che avrebbero animato il decennio successivo. 

Sabato, 24 Giugno 2017 15:29

Lionel Messi: Sua maestà, il calcio

Sua maestà il calcio compie trent'anni: auguroni Lionel Messi! Si sposerà a breve con Antonella Roccuzzo, che conosce fin dai giorni dell'infanzia, ha due figli stupendi, ha vinto cinque palloni d'oro, ha segnato una montagna di gol sia in maglia blaugrana che con la Nazionale argentina, è l'idolo di milioni di bambini, il mito di un'intera generazione e un'icona planetaria eppure non si è smarrito.  

 Ha vinto ampiamente, il che era previsto da tutti gli istituti demoscopici, e non dovrà pertanto sottoporsi a nessuna fastidiosa, quanto in questo caso pressoché improponibile, coabitazione con eventuali alleati. Ha modificato radicalmente il panorama politico francese e fra cinque anni sapremo se sarà stato un bene o un male.

Nell'anno in cui, fra i tanti anniversari sportivi, si celebrano anche quelli di Kubala ed Hidegkuti, alfieri dell'Ungheria magnifica e incompiuta a cavallo fra gli anni Quaranta e Cinquanta, abbiamo scelto tre simboli che meritano: per storia, prestigio e prospettive per il futuro. Parliamo dell'Atalanta, che compie centodieci anni, del Liverpool, che ne compie centoventicinque, e del Real, che ne compie centoquindici.  

Lunedì, 12 Giugno 2017 17:10

Il tramonto dei leader solitari

A mente fredda, accantonando i commenti baldanzosi, protervi e privi di senso che hanno caratterizzato, come sempre, la notte del voto, possiamo compiere alcune riflessioni in merito a queste Amministrative 2017

Giovedì, 08 Giugno 2017 17:50

La sconfitta della democrazia

Siamo tornati lì, dove tutto era iniziato: al voto segreto, peraltro sacrosanto e pienamente legittimo, e alla vergogna dei patti traditi, disattesi, non rispettati dagli stessi contraenti che poi si dilettano a far volare gli stracci, in un tentativo di scaricabarile ai limiti dell'indecenza.

Mercoledì, 07 Giugno 2017 10:08

Giuliano Sarti: l'inizio di una preghiera laica

"Sarti, Burgnich, Facchetti...": è stato per tanti anni l'inizio di una delle più belle preghiere laiche della storia del calcio.

Domenica, 04 Giugno 2017 20:41

La Juventus e le basi per ripartire

Onore al Real Madrid, ai suoi campioni, alla sua storia, alla sua vittoria, al dominio netto che ha esercitato nel secondo tempo e a tutto ciò che rappresenta nel mondo un club che ha conquistato tre delle ultime quattro edizioni della Champions e dodici in totale.

Ayse Deniz Karacagil: la ragazza con il cappuccio rosso resa celebre dal vignettista romano Zerocalcare, la manifestante anti- Erdoğan che scelse di recarsi a combattere a Kobane contro l'ISIS e a favore della Rojava dopo essere stata condannata ad un secolo di prigione per aver manifestato nel 2013, a Gezi Park, contro uno dei tanti scempi perpetuati dal Sultano sul Bosforo, la sognatrice indomita, emblema di una generazione in lotta e di un nuovo protagonismo femminile. 

Cerca nel sito

300X300.jpg

Cultura

Opinioni

Grecia. Più 60 per cento in 11 mesi. La grande fiesta è finita o si cambia solo …

Appena 11 mesi fa da queste stesse colonne consigliavo l’acquisto dei titoli greci. In un articolo il cui  titolo oggi suona profetico, “Tre buoni motivi per cui il 2017 potrebbe...

Amerigo Rivieccio - avatar Amerigo Rivieccio

Non solo coaching: da dove nascono le nostre scelte?

Come scegliamo? Una domanda semplice, ma la risposta come sarà? Altrettanto semplice?

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077