Mercoledì, 31 Maggio 2017 10:59

Neonato morto abbandonato in strada a Torino, confessa donna

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

TORINO - Nella notte i carabinieri di Chivasso hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto emesso dalla Procura di Ivrea una donna italiana di 34 anni poiché ritenuta responsabile di omicidio aggravato del NEONATO partorito nelle prime ore di ieri e trovato abbandonato in strada a Settimo Torinese.

La donna avrebbe confessato e ammesso le proprie responsabilità. Al momento non sono emerse responsabilità da parte di altre persone. La donna era stata portata ieri sera in procura a Ivrea. Il bimbo ritrovato in strada era morto poco dopo il ricovero in ospedale.  La svolta è arrivata ieri in serata quando la donna è stata portata in procura ad Ivrea per essere ascoltata dal procuratore Giuseppe Ferrando e dai carabinieri. E, sempre sempre in serata, i militari sono tornati nel luogo dove è stato trovato il piccolo per effettuare ulteriori rilievi compiendo anche un sopralluogo nell'appartamento della donna. A ritrovarlo abbandonato in strada e agonizzante con una ferita alla testa era stata un giovane che stava passando in auto.  

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

labo.jpg

Cerca nel sito

WEB_300X300.jpg

Festival di Cannes

Cannes 71. Cate Blachett: “Quale Presidente di giuria non posso che sentirmi umi…

CANNES - L’attrice australiana Cate Blanchett presiederà la 71ma edizione del festival di Cannes che cadrà nel maggio 2018. “Torno a Cannes dopo anni come attrice e produttrice, per le...

Redazione - avatar Redazione

Cultura

Opinioni

Morire come un insetto

La vita media nei paesi sviluppati si è allungata. Per quelli che vivono in Europa o negli Stati Uniti d’America o in Giappone, raggiungere la terza età e oltre è...

C.Alessandro Mauceri - avatar C.Alessandro Mauceri

Storia: Cinquant’anni fa l’offensiva del Tet

Nel gennaio del 1968 con l’attacco comunista al sud gli Usa capirono che la guerra in Vietnam non poteva essere vinta. “Il Vietnam è ancora dentro di noi. Ha creato dei...

Alessandro Ceccarelli - avatar Alessandro Ceccarelli

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077