Martedì, 20 Giugno 2017 07:55

Chi è responsabile della strage di migranti in mare?

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

PALERMO -  Il 3% dei migranti che dal Nordafrica affrontano la traversata verso l'Italia perde la vita. E' un dato tragico che esprime la totale inadeguatezza delle procedure di soccorso in mare. Altri 126 migranti partiti giovedì scorso dalla Libia sono morti a causa di un naufragio. Solo quattro i superstiti.

Recentemente EveryOne Group ha fatto presente alla Commissione europea i dati relativi alle morti in mare, chiedendo con urgenza l'applicazione di un programma efficace di tutela delle vite dei migranti.

La Commissione - dopo aver assicurato di dedicare grande attenzione al destino dei migranti e dei profughi - ha risposto che attualmente l'Unione europea non è responsabile della sorte di chi attraversa il mare in cerca di un'opportunità di sopravvivenza: "Caro signor Malini, la ricerca e il salvataggio dei migranti sono affidati ai Centri di coordinamento del salvataggio marittimo (MRCCs) degli Stati membri, mentre l'Unione europea non ha alcuna competenza su di essi". Così, mentre i politici italiani scaricano le responsabilità sull'Europa, che a propria volta afferma che sono invece i governi ad averne, la carneficina prosegue senza che le istituzioni alzino un dito per evitarla o quantomeno limitarla.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

300x300.gif

Festival di Cannes

Cannes 71. La relatività dei premi

CANNES (nostro inviato) -  Il festival di Cannes è finito, le palme sono state assegnate. Gli autori che si affacciano alla ribalta identificati. Un festival è sempre un momento importante...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Cultura

Opinioni

Un’ora d’aria, anzi di Musica. Il lavoro dei grandi compositori entra in carcere…

Il Coro Gesualdo a Rebibbia: “l’uomo non nasce “stonato” va semplicemente “ri-accordato”, affrancato e confortato” Sono le ore dieci e trenta di un venerdì qualsiasi e alla Casa di Reclusione di...

Paolo De Matthaeis - avatar Paolo De Matthaeis

Non solo coaching: siamo ciò che impariamo?

Durante il percorso della vita accumuliamo esperienze, che vanno a riempire le pagine della nostra conoscenza. Fin dalla nascita, ma anche nel grembo materno, inizia il nostro percorso, che ci...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077