Martedì, 18 Ottobre 2011 08:29

Nuove norme legislative anti Black Bloc? Ma la Polizia non ha i soldi per la benzina

Scritto da
Rate this item
(0 votes)

ROMA - Arresti differiti, fermi preventivi e l'uso di coloranti negli idranti, per indentificare in flagranza chi agggredisce le forze dell'ordine. Sono queste alcune norme che il ministro degli Interni Roberto Maroni presenterà al prossimo Cdm, sull'onda emotiva di quanto accaduto al Roma il 15 ottobre scorso.

Si potrebbe chiamare repressione legislativa, attraverso la quale si può consentire alle forze dell'ordine di prevenire più efficacemente le violenze. Detta così non fa una piega. Peccato che i soldi per far muovere la macchina della prevenzione non ci sono,  perchè il governo ha deciso di tagliare indiscriminatamente anche sulla sicurezza  pubblica, alla faccia dell'enorme spesa destinata invece agli armamenti. Una situazione davvero paradossale. Andiamo in guerra in altri paesi, facciamo coalizioni, mettiamo a disposizione mezzi, basi, e armi, ma non siamo in grado di mantenere un ordine pubblico degno di un paese civile.

Si è detto che la Polizia durante gli scontri a Roma sabato scorso non è intervenuta tempestivamente. Eppure come testimoniano alcuni agenti di Polizia, spesso per loro diventa difficile persino uscire con le auto di servizio perchè manca la benzina. E allora che leggi preventive vuole fare il governo se poi mancano i mezzi economici per attuarle?

Insomma siamo sempre nel campo della propaganda politica, delle idee che tentano di far breccia nell'opinione pubblica, che però resteranno, anche se approvate, impossibili da mettere in pratica.
Così anche le forze di Polizia oggi scenderanno in piazza per chiedere conto al governo dei tagli che hanno messo in ginocchio uno dei più importanti servizi pubblici.

Correlati

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

labo.jpg

Cerca nel sito

300x300.gif

300x300_canaletto_2.jpg

 

 

300x300.gif

Festival di Cannes

Cannes 71. La relatività dei premi

CANNES (nostro inviato) -  Il festival di Cannes è finito, le palme sono state assegnate. Gli autori che si affacciano alla ribalta identificati. Un festival è sempre un momento importante...

Bruna Alasia - avatar Bruna Alasia

Cultura

Opinioni

Non solo coaching: siamo ciò che impariamo?

Durante il percorso della vita accumuliamo esperienze, che vanno a riempire le pagine della nostra conoscenza. Fin dalla nascita, ma anche nel grembo materno, inizia il nostro percorso, che ci...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

La plastica: arte per i Beni Culturali

La plastica, uno dei flagelli del nostro tempo, merita di essere vista anche dall’altra parte della medaglia. Gli oggetti di plastica finalizzati al benessere dell’umanità sono innumerevoli, come pure i...

Luigi Campanella - avatar Luigi Campanella

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077