CRONACA DAL PASSATO

Cronaca dal passato

 

VENEZIA - La mattina del 16 gennaio 1900 due lavandaie si trovano sulla riva sottostante il muraglione in via Rivo Battello. Menapace Maria e Perusi Luigia si conoscono bene, anche se la prima abita in vicolo Sole al numero 1, mentre la seconda risiede al numero 1 di vicolo Castel Rotto.

Giovedì, 24 Ottobre 2013 07:33

L'orribile omicidio di Giovanni Stucky

Scritto da

VENEZIA - La Gazzetta di Venezia intitolava la mattina del 22 maggio 1910: “L'orribile assassinio del cav. Giovanni Stucky. Ucciso con un colpo di rasoio a pochi passi dal figlio ingegner Gian Carlo mentre entrava nella stazione ferroviaria. La folla indignata tenta di fare giustizia sommaria. L'enorme luttuosa impressione a Venezia”.

VENEZIA - “Da Perth: Demming confessa di essere l'autore degli assassini di Rainhill e degli ultimi due a Whitechapel. Nulla disse degli altri nove o dieci che furono commessi nello stesso gran sobborgo operaio di Londra”. Iniziava cosi un articolo del Gazzettino lunedi 28 marzo 1892. 

Lunedì, 22 Luglio 2013 10:36

Un volo di 13 metri 1892

Scritto da

“Toni ti me fa mal !”. Una flebile protesta. Sul letto un limone a spicchi. Poi il silenzio ed un volo di tredici metri. Quando il delegato Basilicò e il maresciallo delle guardie Bortolotti salgono la lunga scala che dalla Calle del Campanile a San Polo da accesso ad uno degli appartamenti del palazzo è la sera del 29 febbraio del 1892.

Giovedì, 28 Marzo 2013 17:58

L'orribile disastro in Laguna del 1878

Scritto da

VENEZIA - E' la sera del martedì 23 luglio del 1878. Siamo a Venezia, precisamente siamo a San Zaccaria, poco distante da Piazza San Marco. Sono passate solo due sere dalla famosa festa del Redentore, una festa dei veneziani, una festa passata in barca a bere ed aspettare i fuochi d'artificio.

VENEZIA - Una delle problematiche più frequenti che passano sotto l'osservazione dello psicologo forense è la simulazione di sintomatologie psichiche.

VENEZIA - Un uomo entra in un caffè con passi tranquilli e decisi come se il locale gli fosse familiare. Chi è seduto lo riconosce subito, si chiama Antonio Rossetti e non è un caso che conosca quel locale, visto che il caffè “La fama” era suo fino a pochi mesi prima. La Fama si trova sulla riva poco distante dall'Arsenale ed a dieci minuti da Piazza San Marco.

Pagina 1 di 6

Cerca nel sito

300X300.jpg

Opinioni

La Magia del Coaching e l’Expecto Patronum!

Facendo seguito ad una serie di considerazioni lette sulle riviste, fatte da alcuni personaggi del mondo dello spettacolo, indicative di tanta confusione sul contesto del coaching, colgo questa occasione come...

Caterina Carbonardi - avatar Caterina Carbonardi

Alda Merini. La straordinaria avventura del Bacchelli, un vitalizio meritato

 Alda Merini si è spenta, a settantotto anni, il primo novembre 2009. Ha avuto funerali di Stato con camera ardente in Duomo. La sua tomba è nel cimitero monumentale di...

Sandro Marucci - avatar Sandro Marucci

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077