FATTI & OPINIONI
Nicola Tranfaglia

Nicola Tranfaglia

Storico, politico e docente universitario

Domenica, 06 Agosto 2017 11:28

Trento e la 'ndrangheta all'orizzonte

La Divisione investigativa antimafia ha ricevuto 903 segnalazioni sulla presenza della ndrangheta (a Trento e nella sua provincia). A denunciare quello che sta succedendo è stato Marco Galvagno, segretario comunale di Lona Lases, un comune in mezzo alle valli del Trentino. Poi, pochi mesi fa, è arrivata un’interpellanza parlamentare e la commissione parlamentare ha tenuto tre incontri nella città. Trento è una città nota in Italia per la qualità della vita.

Le persone che rischiano la vita attraversando prima il deserto e poi il Mediterraneo, di fronte a una crisi di acqua e di conseguente siccità che ha colpito più di venti milioni di persone tra Etiopia, Somalia, Niger,Nigeria e altri paesi africani noi li chiamiamo, a cominciare dal segretario del maggior partito rappresentato all’interno del centro-sinistra, non della destra ben si intenda, migranti economici. 

Le indagini della procura della repubblica di Catania su possibili legami tra i network criminali ed alcune organizzazioni non governative (note con la sigla ong) aggiungono un tassello strategico  allo scontro in atto tra clan e Stati sovrani per il controllo delle acque nel Mediterraneo.

Per Donald Trump la fede non ha mai contato troppo. Il presidente americano è prebisteriano, una forma di calvinismo che crede nella predestinazione e rifiuta l’idea dell’esistenza del purgatorio previsto dalla versione “cattolica” del cristianesimo. 

Giovedì, 24 Novembre 2016 17:18

De Luca è il nuovo Gava, ormai è certo

Ormai possiamo esserne certi. Nel vichiano, ripetersi periodico  delle  maschere che animano la scena politica quella che dominò la scena meridionale per un trentennio, quella di Antonio Gava, ministro degli Interni di molti governi nel periodo del craxismo imperante si riproduce ancor,  grazie all’interpretazione molto verosimile dell’ex Pci Vincenzo De Luca, presidente(o nell’età renziana, governatore) della regione Campania-  che ha imparato rapidamente il linguaggio e gli insulti dell’epopea gavianea  e impersona degnamente il vecchio ministro di polizia, come si diceva una volta.

ROMA - Scompare a 89 anni l’onorevole Tina Anselmi nella sua casa di Castelfranco Veneto. 

Sabato, 24 Settembre 2016 05:52

Traffico di migranti. Profughi con la forza

Per l’Organizzazione internazionale delle Migrazioni (OIM), molti tra i profughi che sbarcano ogni giorno sulle coste italiane sono stati costretti  a salpare con la forza. L’ipotesi fatta dall’OIM è che ci sia un modo per conservare il mito secondo cui le barche con cui si affrontare l’attraversamento del Mediterraneo siano sicure.

ROMA - Oggi ricorre l’anniversario (per il centenario occorre attendere il 2027) del sacrificio di due anarchici italiani, Ferdinando Nicola Sacco, di Torremaggiore in provincia di Foggia e Bartolomeo Vanzetti di Villafalletto in provincia di Cuneo, emigrati agli inizi del Novecento negli Stati Uniti e arrestati, processati e giustiziati appunto nell’estate del 1927 sulla sedia elettrica nel penitenziario di Charlestown presso Dedham con l’accusa dell’omicidio di un contabile e di una guardia del calzaturificio “Slater and Morrill”.

Sabato, 23 Luglio 2016 11:38

Trump, i voti della paura

ROMA - Le promesse di Trump sono importanti per rendersi conto delle possibilità effettive che il pirotecnico candidato del partito di Lincoln ha di conquistare voti in grado di arrivare alla Casa Bianca al posto di Hillary Clinton.

ROMA - Il centro contro la violenza sulle donne che c’è nella capitale si chiama Colasanti e Lopez come le due ragazze umiliate e stuprate dai neofascisti nel 1975 (cioè trentuno anni fa) al Circeo. Qualcuno ricorderà che, in quell’episodio terribile della nostra storia recente,  Donatella, una delle due ragazze, era sopravvissuta fingendosi morta nel bagagliaio dell’auto degli stupratori   mentre Rosaria era stata uccisa subito.

Pagina 1 di 5

labo.jpg

Cerca nel sito

IMG_4883.jpg

Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Velletri n. 1/2011 del 27/01/2011 Direttore responsabile Alessandro Ambrosin Redazione +39 338 4911077